Quantcast

Maxituffo nel Verbano e via alla traversata

1.200 metri la distanza da percorrere a nuoto. Ci hanno provato centinaia di nuotatori. La manifestazione non competitiva ha celebrato così la sua 18esima edizione

traversata angera arona 2011Ci hanno pensato il sole e una leggera brezza a rendere ancora più suggestivo il grande tuffo degli ottocento nuotatori che questa mattina hanno raggiunto a bracciate la riva di Arona. L’appuntamento era quello della tradizionale traversata delle due sponde – la 18esima organizzata dalla pro loco piemontese – che ogni anno porta sulla spiaggia di Angera centinaia di atleti. L’obiettivo era quello di raggiungere la riva opposta, percorrendo a nuoto una distanza di circa 1.200 metri. La partenza, in programma nella spiaggetta angerese a fianco del lido "La Noce", è scattata intorno alle 11.30 e ha visto buttarsi in acqua i nuotatori in una nuvola di miniboe bianche. Non ci sono limiti di età ne di specie: c’era infatti anche chi, come Sara, la traversata l’ha fatta insieme al suo cucciolone, un bel cane di nome Mayo.

traversata angera arona 2011La difficoltà dell’impresa sportiva, che non è competitiva, non è elevata anche se richiede un minimo di allenamento mentre alto è senzadubbio il successo che la manifestazione ha ottenuto negli anni: dalla prima edizione infatti il numero dei partecipanti è cresciuto in modo esponenziale (nel 1994 erano 120) tanto da arrivare a un totale di circa 2.500 adesioni. Le associazioni organizzatrici devolvono il ricavato ad altre associazioni che operano nel campo del volontariato per fini umanitari ed assistenziali. Sono sempre presenti il Nucleo Navale dei Carabinieri con due imbarcazioni, il Nucleo Navale della Polizia di Stato e quello della Guardia di Finanza, i Volontari della CRI di Arona, i Vigili del Fuoco di Varese, il Gruppo Sportivo dei Vigili Urbani di Milano, il gruppo sommozzatori di Arona e Novara e Club Nautico di Novara.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Agosto 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore