Chirico, Covi e Ravasi si danno appuntamento al Grande Trittico Lombardo

I tre "pro" del Varesotto stanno affinando la condizione in vista del ritorno alle gare e saranno in gara il 3 agosto sulle nostre strade. Lo scalatore dell'Androni esordirà in Romania il 23 luglio; appuntamenti italiani per i due giovani del Team UAE

Ciclismo - Il Lombardia 2019

Sono giorni di allenamenti intensi, questi di inizio estate, per i corridori professionisti del nostro territorio. Manca ormai meno di un mese alla ripartenza delle gare ciclistiche e quindi è giunto il momento di calibrare al meglio la gamba in una annata che dopo l’inizio nell’emisfero Sud e poche gare europee è stata sospesa per via dell’epidemia.

In Italia si riprenderà a correre sabato 1° agosto quando a Siena – dove quest’anno non ci saranno i due palii – verrà disputata la Strade Bianche, gara inserita nel calendario World Tour. Due giorni dopo (lunedì 3) “a casa nostra” sarà la volta della prima e unica edizione del Grande Trittico Lombardo, la gara che concentrerà in un solo appuntamento la Tre Valli Varesine, la Coppa Agostoni e la Coppa Bernocchi, con partenza da Legnano e arrivo a Varese. Da lì in avanti, sino quasi all’inverno, sarà una ridda di corse in giro per il mondo, un calendario che metterà a dura prova i corridori ma anche gli staff tecnici costretti a restringere un’annata in pochi mesi.

Un tour de force del genere è ovviamente un’incognita per tutti, così ogni giornata di allenamento risulta particolarmente importante: non c’è tempo da perdere e anche i corridori “pro” del Varesotto sono ben consci di ciò e si stanno allenando con regolarità per farsi trovare pronti ai nastri di partenza.

«Sto lavorando molto forte, anche perché il mio esordio dovrebbe avvenire poco dopo il 20 luglio all’estero» spiega Luca Chirico, 27 anni di Porto Ceresio, portacolori dell’Androni Giocattoli-Sidermec. Chirico è rientrato proprio quest’anno alle corse e ha solo potuto ri-annusare il gusto dell’agonismo prima del lungo stop per il Covid-19. «Attualmente il mio programma prevede la disputa del Sibiu Tour in Romania, una corsa a tappe tra il 23 e il 26 luglio: sono contento perché in questo modo potrò subito “mettere nelle gambe” diversi giorni di gara prima di disputare il Trittico».

Chirico si è allenato in diverse occasioni con un big del pedale azzurro come Fabio Aru, il quale è compagno di squadra dei due giovani “pro” varesotto Eddy Ravasi e Alessandro Covi che insieme al sardo vestono la divisa della UAE Team Emirates. Il Grande Trittico Lombardo sarà l’esordio estivo per Covi, 21enne neoprofessionista di Taino che in questo momento si sta allenando in altura a Livigno e che nei giorni scorsi ha pedalato con Robert Stannard, australiano basato a Gavirate: «Il mio programma agonistico non è ancora ben definito per il resto: quello che so è che verrò impiegato soprattutto nel calendario di gare italiane mentre per l’estero è possibile che vada qualche volta in Francia». Anche Ravasi ha davanti a sé questo tipo di prospettive: «Correrò anche io molto in Italia – spiega il 26enne di Besnate che ora vive a Comerio – L’esordio sarà “in casa” perché dovrei partecipare al Grande Trittico Lombardo con arrivo a Varese. Poi ho in previsione una gara francese, il Mont Ventoux Challenge del 6 agosto ma anche il Lombardia e il Giro dell’Emilia».

Il ritorno in sella dei professionisti: “Rulli utili, ma la strada è più bella”

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 30 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore