Quantcast

Il mondo del ciclismo si è stretto attorno a Dominique

I soci della Oxygen Triathlon di Ispra hanno consegnato i cimeli raccolti al Giro d'Italia alla famiglia dell'uomo gravemente ferito in un incidente. Raccolto l'appello di VareseNews

I cimeli della corsa rosa donati a Dominique

Dominique, da qualche mese, non può più pedalare sulla sua amata bicicletta ma non per questo rinuncerà mai a partecipare al Giro d’Italia. No, non è un controsenso e per spiegarvelo riavvolgiamo brevemente il nastro della storia: Dominique è un signore belga residente nella nostra provincia, sposato e papà di un giovane atleta di triathlon, che qualche tempo fa è rimasto vittima a Cittiglio di un grave incidente stradale mentre tornava, in bici, dal lavoro. Da quel giorno è iniziato un calvario fatto di ospedali, reparti di terapia intensiva, fatiche e dolori fisici e psicologici. Con una possibilità di evasione: guardare alla televisione le imprese dei corridori del Giro d’Italia, alfieri di uno sport che gli appassionati non tradiranno mai.

Galleria fotografica

Il Giro per Dominique 4 di 10

Per questo, e sapendo che il Giro avrebbe percorso anche le strade del Varesotto (è accaduto il 28 maggio scorso), gli amici di Dominique della Oxygen Triathlon – squadra di Ispra in cui milita suo figlio Guillaume – hanno pensato di portare da lui un po’ della corsa più amata d’Italia e per riuscirci hanno lanciato un appello anche attraverso VareseNews.

Regaliamo a Dominique il Giro d’Italia“, abbiamo titolato sul giornale lo scorso 22 maggio: l’obiettivo era trovare amici disposti a recuperare materiale di ogni tipo legato alla carovana rosa, per poter omaggiare un tifoso in difficoltà. E la risposta è stata eccellente, come ci ha comunicato Massimo Dioguardi Burgio, vicepresidente di Oxygen. «Siamo felici per il supporto e la vicinanza ricevuti in occasione di questa iniziativa: per Dominique sono arrivate le maglie autografate di Philippe Gilbert e della Bmc, un pass ufficiale, una maglia della nostra squadra firmata dai componenti della “carovana” che accompagna la corsa. E ancora t-shirt e cappellino rosa, il sacchetto “Gazzetta”, la polo ufficiale. In più di Gilbert, belga come Dominique, abbiamo ricevuto anche la classica cartolina autografata».

Per questo Dioguardi e tutta la Oxygen hanno diramato una serie di ringraziamenti: «Al nostro sponsor All4Cycling, a Edoardo Fant che ci ha molto aiutato, a Nena Ravetta di Rcs, e naturalmente a voi di VareseNews: il vostro articolo ha avuto una grande eco, e molti che non avevano nulla da donare ci hanno dimostrato la propria vicinanza morale».
Da parte nostra – inteso come redazione – non potevamo rimanere con le mani in mano: alla collezione di cimeli abbiamo aggiunto la maglietta ufficiale dell’Astana autografata da Fabio Aru, il talento italiano vincitore di due tappe alpine e secondo dietro Contador nella classifica finale. Perciò tocca anche a noi fare dei ringraziamenti: a Stefano Zanini, direttore sportivo dell’Astana (anche se non era al Giro), al preziosissimo addetto stampa Geoffrey Pizzorni e di riflesso anche al team manager del team kazako Giuseppe Martinelli che ha avallato l’operazione.

«Ora Dominique è stato trasportato in Belgio, prima in un ospedale per una serie di importanti controlli e poi, finalmente, in un centro di riabilitazione – conclude Massimo Dioguardi – La sua famiglia si trasferirà direttamente nel paese d’origine nei prossimi mesi: intanto però la moglie ci ha tenuto a ringraziare tutti quelli che sono stati loro vicini in questa circostanza». E che ci hanno aiutato a portare un pezzetto di Giro in una camera d’ospedale.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 05 Giugno 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il Giro per Dominique 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore