Quantcast

“Nuotiamo fino all’Isola Bella”, ma non tornano: salvati dai vigili del fuoco

I due ragazzi sono stati trovati ore dopo l’inizio delle ricerche dalle squadre di soccorso

Generico 01 Aug 2022

L’idea sbagliata di una nuotata nel lago nel cuore della notte poteva avere conseguenze ben peggiori per due ragazzi salvati dai vigili del fuoco del Verbano Cusio Ossola che hanno fatto scattare le ricerche quando era già buio fondo in collaborazione con i Carabinieri di Stresa e la Guardia Costiera per la ricerca di due ragazzi nelle acque del Lago Maggiore antistanti la località Carciano di Stresa. L’allarme è scattato nella notte di oggi, lunedì 1 agosto, da parte di alcuni amici, non vedendo i due rientrare dopo che avevano indicato la volontà di fare un bagno e dirigersi verso l’Isola Bella  poco prima della mezzanotte.

Alle 2.00 sono scattate le ricerche, vane per quanto concerne lo specchio d’acqua indicato. Individuati qualche ora dopo da squadre di soccorritori dei vigili del fuoco sull’Isola Bella, stanchi e infreddoliti ma in buone condizioni di salute.

Non è la prima volta che i vigili del fuoco intervengono per nuotate “anomale” nel Verbano: a giugno era capitato ad una donna spagnola che aveva cercato di fare una attraversata dalla sponda lombarda verso quella piemontese rimanendo tuttavia in balia delle correnti: venne salvata in mezzo al lago, individuata da un elicottero di soccorso.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 01 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore