Quantcast

Laveno, la sorpresa per la ex maestra: una serata in pizzeria con le allieve di 48 anni fa

Le ex bambine della 5a A della elementare Pascoli hanno incontrato Angela Pisani Iguera, 87 anni, la loro insegnante dell'anno scolastico '73/'74. Tra tanti ricordi e aneddoti da condividere

classe 5a A anno 1973 scuola elementare laveno

Chi di noi non ha mai pensato di compiere un viaggio indietro nel tempo per ritrovare persone e luoghi, rivivere emozioni e ricordi. È quello che è accaduto mercoledì 11 agosto 2021 in una nota pizzeria del luogo ad un gruppo di alunne della classe V^A della scuola elementare “G. Pascoli” di Laveno Mombello, dell’anno scolastico 1973/1974 che hanno rivisto la loro maestra Angela Pisani Iguera che oggi ha 87 anni.

L’idea di ritrovarsi nasce nel mese di luglio da un incontro di un’allieva con l’insegnante. Le due iniziano a parlare degli anni della scuola elementare. La classe era composta da 22 bambine. Allora infatti le sezioni erano due: una maschile ed una femminile. Nasce così l’idea di rivivere queste emozioni con le compagne di classe. Il problema è, a 48 anni di distanza, ritrovare tutte le protagoniste!

Alcune bambine di allora sono ancora in contatto ed ecco che, da un cassetto, esce una foto di classe un po’ ingiallita che ritrae un gruppo di alunne insieme alla maestra. Tutte indossano un grembiule nero con un fiocco blu. Sul retro i nomi delle allieve del tempo. Con l’aiuto dei social, in breve tempo, si riescono a rintracciare tutte: non solo chi vive tra la provincia di Varese e Milano, ma anche chi si è trasferito molto più lontano. 

classe 5a A anno 1973 scuola elementare laveno

Con un espediente, la maestra viene portata in pizzeria ed ecco che la magia si compie: il viaggio nel tempo ha inizio…
Un applauso caloroso accoglie l’insegnante che, emozionatissima, passa in rassegna il gruppo cercando, nei suoi ricordi, i volti e i nomi di quelle bambine ormai donne.
Con la sensibilità e la tenerezza che l’ha sempre contraddistinta, guarda quei visi, altrettanto emozionati. Ed ecco che a poco a poco riconosce ognuna, dal suo sguardo, trapela la cura che un insegnante ha per i bambini a lei affidati.
Ha così inizio un appello molto speciale: la maestra Angela ricorda i nomi (e anche le professioni dei genitori).
Con ognuna scambia qualche parola, condivide un ricordo, un aneddoto.

Poi si siede al suo posto dove la sorpresa continua, tra piccoli doni significativi che vogliono testimoniare l’importanza di un Educatore nella formazione della personalità di ogni individuo.
Educatore con la E maiuscola perché, come ricorda una frase di Sant’Ignazio di Antiochia, riportata sulla pergamena con i nomi di tutte,
«Si educa con ciò che si dice, più ancora con ciò che si fa e ancora di più con ciò che si è».

classe 5a A anno 1973 scuola elementare laveno

La serata continua e, a partire dal passato, si scoprono i nuovi tasselli della vita di ognuna.
Il tempo trascorre velocemente ma… è una continua successione di emozioni molto forti che andranno ad unirsi al ricordo di ogni allieva che porterà per sempre nel proprio cuore

Grazie maestra Angela e… arrivederci al prossimo incontro.

Le ex bambine della V^ A 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore