Lupi nell’Ossola, monitorato un branco di sei esemplari

Esaminata in un convegno la presenza del predatore che sta causando danni agli allevatori

lupo nelle valli ossolane

‘’Il primo lupo in Ossola risale al 2000. Poi nel 2018-19 sono stati rilevati 9 esemplari, di cui solo due si sono fermati in zona per qualche anno. Presenze per lo più rilevate tra le valli Anzasca, Strona e la Bassa Ossola. Nel 2019-2020 abbiamo contato un branco di 6 esemplari’’. Così parla Radames Bionda, tecnico dell’ente Aree protette dell’Ossola al convegno sul lupo a Villadossola. Non esclude la possibile presenza di un altro branco.

E’ il frutto del lavoro fatto in Ossola fa diversi enti e corpi di polizia perché i dati ufficiali sulla presenza del lupo non sono ‘’freschi’’. Come ammette Francesca Marucco del coordinamento scientifico di Life Wolfalps, il progetto che spazia dalla Francia all’Austria. Marucco ammette che sulle Alpi si ‘’parla ormai di un centinaio di branchi’’ ;  elogia il VCO che ha ‘’sul territorio dei bravi professionisti grazie ai quali si sa della presenza del lupo: senza di loro non sapremmo nulla’’.

Il monitoraggio ufficiale parla di 44 branchi e 293 lupi in Piemonte,  presenza oggi certo più alta. ‘’I prossimi dati li avremo col monitoraggio del 2020-2021 – afferma Marucco – . Ma la loro presenza non riguarda solo la montagna. Di lupi ne abbiamo anche in pianura, da Alessandria ad Asti, alla collina di Torino’’.

Una situazione, quella del VCO, dove le predazioni aumentano, monitorata da guardie provinciali, parchi e dai carabinieri forestali. Il tenente colonnello Andrea Baldi  ammette che ‘’è importante anche la sicurezza pubblica’’. ‘’Il gruppo di sei lupi – dice – è arrivato troppo vicino alle case. Per questo abbiamo istituito dei presidii e adottato sistemi di sorveglianza. Anche se sinora grosse problematiche non le abbiamo avute. Occorrerà comunque capire quale capacità ha il nostro territorio, cioè quanti lupi potrà avere’’.

di
Pubblicato il 27 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore