Quantcast

Verbania città turistica: il Governo in aiuto dei commercianti

Nel Decreto Legge, previsto sostegno per il commercio dei centri storici. 29 le città che rientrano nella lista: Verbania è al secondo posto per numero di turisti in rapporto alla popolazione

verbania notte

Il Governo vara contributi per i negozianti dei centri storici delle città turistiche. Tra i 29 comuni che rientrano nel decreto legge di agosto c’è anche Verbania considerata una delle mete più amate e, attualmente, penalizzate dall’emergenza sanitaria.

In questa classifica nazionale Verbania è al secondo posto con un indice di 26,0 nel rapporto tra residenti e presenze di turisti stranieri: davanti solo Venezia (al 46) precedendo città come Firenze (al 21,5) e Rimini (al 15,3) . La media di turisti a Verbania è attorno alle 900 mila presenze annue.

«Da sottolineare è la seconda posizione di Verbania a livello nazionale – afferma il sindaco di Verbania Silvia Marchionini – che, oltre alla considerazione fondamentale di vedere aiutate con questa posizione i negozi in difficoltà, verifichiamo come Verbania e il suo lago Maggiore continuano ad essere una delle mete preferite degli stranieri in Piemonte. Un risultato significativo (grazie al lavoro fondamentale degli operatori e imprenditori locali), che deve spronarci come territorio a lavorare meglio e di più».

Avranno diritto al contributo, secondo le linee di indirizzo del decreto, i commercianti che un giugno di quest’anno hanno avuto un fatturato inferiore alla metà di quello realizzato nello stesso mese dell’anno scorso.

L ‘indennizzo coprirà una parte di questa differenza, con uno sforzo maggiore per i più piccoli: il 20% della differenza per chi l’anno scorso aveva ricavi fino a 400 mila euro, il 15% per ricavi tra 400 mila e un milione di euro , il 10% per ricavi superiori a milione di euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore