Quantcast

A Pallanza una piattaforma galleggiante per accendere il Natale verbanese

Venerdì 4 dicembre l'accensione dell'albero di Natale e della piattaforma galleggiante a Pallanza, l’installazione ospiterà una scenografia raffigurante sette simboli cittadini

Verbania - piattaforma di Pallanza

Una piattaforma galleggiante per accendere Pallanza e la città di Verbania. Dicembre è infatti arrivato e le festività di Natale sono sempre più vicine. Sebbene l’attuale situazione sanitaria abbia ridotto gran parte delle iniziative legate alle festività, le amministrazioni non hanno comunque rinunciato alla tradizione dell’accensione delle luminarie e dell’albero di Natale.

Nel capoluogo del VCO, candidata a Capitale Italiana della Cultura 2022, l’appuntamento è per questo venerdì, 4 dicembre, con alcune importanti novità: Oltre alla colonna del porto a Intra, verrà illuminata una piattaforma galleggiante (di 20 metri per 4) dislocata sul lungolago a Pallanza; l’installazione ospiterà una scenografia raffigurante sette simboli cittadini, riprodotti al computer su lamine in alluminio, ovvero la basilica di San Vittore, la chiesa di Madonna di Campagna, il campanile di San Leonardo, il teatro Maggiore, il monumento ai caduti di Suna, il municipio di Pallanza e la colonna del porto di Intra.

“Un appuntamento in tono minore” spiega l’assessore al commercio Giorgio Comoli: «Come giusto che sia nel rispetto della situazione attuale legata all’emergenza covid-19 che, pur non vedendo iniziative pubbliche, vedrà comunque dei piccoli cambiamenti. Con l’apertura di tutti i negozi domenica scorsa, il contributo dato dall’amministrazione comunale va alle spese per le luminarie a Fondotoce, Suna, Pallanza e Intra, anche per dare supporto e aiuto alle nostre attività commerciali cittadine in sofferenza: inoltre torneranno ad essere illuminato il “terzo” ponte sul torrente San Bernardino ed il Municipio a Pallanza».

«A nome della giunta – conclude l’assessore – ringrazio tutti i commercianti che, nonostante le difficoltà, hanno voluto contribuire alle spese per illuminare la città, chi ha realizzato le luminarie sulla colonna del porto a Intra e ha pensato ed allestito la piattaforma a Pallanza, a partire dall’associazione E20VB e i SUB  Verbania e a tutti i volontari che hanno dato il loro contributo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore