Quantcast

Coronavirus, più di sessanta i positivi nel Basso Verbano

Nel corso degli ultimi giorni si è registrato un evidente aumento dei casi confermati ufficialmente dai sindaci tra i comuni di Sesto Calende, Castelletto Ticino, Angera, Cadrezzate con Osmate, Ispra e Taino

coronavirus

Come purtroppo si temeva, l’autunno ha portato con sé un nuovo aumento di casi positivi al coronavirus che ha colpito pesantemente la Lombardia e l’area del Varesotto.

Nell’area del Basso Verbano, al confine tra Lombardia e Piemonte, nel corso degli ultimi giorni sono oltre sessanta i casi confermati ufficialmente dai sindaci tra i comuni di Sesto Calende, Castelletto Ticino, Angera, Cadrezzate con Osmate, Ispra e Taino.

La città che conta il maggior numero di positivi è Sesto Calende (che con 11mila abitanti è anche il maggior centro dell’area), dove il sindaco Giovanni Buzzi ha comunicato giovedì 15 ottobre, 28 casi positivi attivi. La settimana precedente, quando il numero era salito a 16, Buzzi ha scritto una lettera rivolta ai cittadini segnalando un “percepibile abbassamento del livello d’attenzione” (qui il testo integrale)

Sedici positivi a Sesto. Buzzi: “Percepibile abbassamento del livello di attenzione”

Numeri significativi anche dall’altra sponda del “Ponte di Ferro”, a Castelletto Ticino. Sul versante piemontese del fiume l’ultimo aggiornamento del sindaco Massimo Stilo risale a lunedì 12 ottobre, giorno in cui, tramite un video postato sui canali ufficiali del Comune, il primo cittadino riportava 19 contagiati.

Pubblicato da Comune di Castelletto S. Ticino su Lunedì 12 ottobre 2020

Spostandosi in direzione nord del lago, ad Angera i cittadini positivi sono due. Grande attenzione è rivolta però al focolaio dell’Ospedale Carlo Ondoli individuato l’8 ottobre.

«L’aumento dei tamponi positivi nei dintorni è evidente – ha commentato  Alessandro Paladini Molgora durante l’ultima diretta Facebook -. occorre prestare molta attenzione alla curva di diffusione che si sta alzando in maniera importante. Dobbiamo pensare che stiamo per affrontare il periodo più critico, legato alle influenze e alle problematiche delle vie respiratorie».

Notizia di ieri, 15 ottobre, è invece la positività di due cittadini a Cadrezzate con Osmate mentre sono due i positivi a Monvalle. Infine, tra venerdì 9 e mercoledì 14 a Ispra il sindaco Melissa De Santis ha comunicato la positività di 9 suoi concittadini mentre a Taino il sindaco Stefano Ghiringhelli con una lettera in data sabato 10 ottobre segnalava la positività di tre persone.

«Solo l’impegno di tutto potrà proteggerci e portaci verso una ripresa della normalità – ha spiegato Ghiringhelli ai tainesi -. Non possiamo permetterci di tornare a un nuovo lock-down, sarebbe un disastro per la nostra economia e non possiamo permettere che la negligenza di pochi possa compromettere l’impegno di tutti».

Sulla sponda piemontese del Verbano, ad Arona, invece i positivi sono 15.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore