Quantcast

Il caldo di settembre prolunga la stagione delle vacanze dietro casa

A dispetto delle previsioni, l'estate 2020 ha riservato sorprese e segnali incoraggianti per il settore turistico. Chiusure di stagione posticipate per molte realtà

ispra -angelo crimi lago maggiore

Il bel tempo di questi giorni prolunga la stagione turistica sul Lago Maggiore. (Ispra nella foto di Angelo Crimi)

Sono diverse le destinazioni e attrazioni del Verbano che hanno posticipato la chiusura stagionale in questo 2020, partito con grande incertezza e con tutte le difficoltà del lockdown. Chiuderanno più tardi del solito, il 1 novembre, ad esempio, tutti i beni del circuito Borromeo, tra cui anche le iniziative culturali promosse dalla proprietà come ad esempio la mostra “Fantastic Utopias” in corso alla Rocca di Angera. I giardini di Villa Taranto saranno invece aperti fino all’8 novembre e anche in provincia di Varese sono diverse le possibilità offerte in questa coda d’estate.

Fino a novembre sarà operativa tutti i giorni la funivia del Lago Maggiore di Laveno (poi aprirà solo nel weekend) e sono ancora in corso diverse iniziative culturali come quelle organizzate nei beni Fai del Varesotto e il festival Nature Urbane di Varese che sta per iniziare. 

Turismo di prossimità e soggiorni brevi sono state le variabili di questa stagione che, nonostante le previsioni, ha riservato comunque buoni risultati. Certo, la mancanza dei turisti stranieri, soprattutto nella sponda piemontese, non è passata inosservata, ma sono comunque incoraggianti i segnali positivi che arrivano dal settore.

Uno fra tutti il successo del voucher vacanza proposto dalla Regione Piemonte. Una misura a sostegno del comparto turistico, che sconta due notti su un soggiorno di tre e che è stata prolungata fino al 31 dicembre 2020. Una buona risposta di pubblico anche sugli eventi. Tra i più riusciti “Il lago dei draghi” di Omegna, l’iniziativa proposta dallo staff della Grotta di Babbo Natale di Ornavasso, che ha richiamato moltissimi partecipanti pur nel rispetto delle norme anti Covid.

Tiene il settore anche oltre confine con il Canton Ticino che, in controtendenza rispetto al resto della Svizzera, ha registrato una crescita della presenza turistica.

Le mete “vicino a casa” hanno richiamato diversi visitatori, dal Lago Maggiore al Ceresio (guarda lo speciale di VareseNews dedicato a questa destinazione) e secondo una recente indagine Enit, sarebbero ancora molti gli italiani intenzionati a organizzare almeno una piccola vacanza autunnale.

Il Lago Maggiore da scoprire in vacanza

 

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 16 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore