Quantcast

Vitello al buio, legato e senz’aria, a Leggiuno la denuncia per la mini stalla abusiva

Blitz degli animalisti del “centro stalli”: arrivano carabinieri Forestali e veterinari Ats. I volontari: “Pronti ad accogliere l’animale”

Leggiuno

Una “stalla“ che non consentiva ad un vitello neppure di muoversi e di respirare poiché legato con una catena in metallo e in uno spazio angusto, e al buio, tanto che all’arrivo dei veterinari di Ats Insubria chiamati dai carabinieri Forestali la prima prescrizione è stata quella di aprire un varco alla struttura per consentire all’animale di respirare.

Leggiuno

La segnalazione è arrivata sabato 21 da una zona di campagna nel comune di Leggiuno non distante da un corso d’acqua (e già lo scorso anno al centro di un episodio analogo): sono stati chiamati i volontari dell’associazione “Centro stalli – un riparo per gli animali salvati Odv” arrivati sul posto. Secondo l’associazione, l’animale «è oggetto di grave maltrattamento nonché detenuto in una struttura abusiva che viola anche i vincoli paesaggistici essendo stata costruita vicino a un torrente». L’associazione ha presentato formale denuncia alla Procura della Repubblica tramite l’avvocato Annalisa Gasparre per il reato di maltrattamento di animali e si è resa disponibile ad individuare un luogo idoneo per il vitello che rispetti il benessere e l’etologia della specie. È stata inoltre richiesta al Comune di Leggiuno l’immediata demolizione della struttura in quanto non a norma.

«Siamo pronti ad accogliere l’animale nella nostra oasi in Piemonte qualora le autorità lo dovessero disporre», spiegano i volontari.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 26 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore