Arrestati gli aggressori dei due panettieri

Questa mattina il Gip ha convalidato il fermo emesso mercoledì nei confronti di due italiani e un bulgaro

Tre giovani sono in carcere su ordinanza di custodia cautelare in carcere per il pestaggio dei due panettieri della Spiga d’Oro di Pallanza. Questa mattina il Gip ha convalidato il fermo emesso mercoledì nei confronti di due italiani e un bulgaro, già noti alle forze dell’ordine, residenti tra Gravellona e Omegna. Un quarto giovane è stato invece rimesso in libertà perché non avrebbe, secondo il giudice, partecipato attivamente al pestaggio.

Li hanno incastrati gli uomini della Squadra Mobile di Verbania al termine delle indagini. L’aggressione era avvenuta nella notte tra il 17 e il 18 giugno tra piazza Gramsci e via Ruga. I due panettieri, intorno all’una, stavano andando a lavorare e avevano visto un ragazzo che urinava contro un’auto parcheggiata. Gli avevano detto di smettere e in cambio erano stati malmenati dal gruppo. Uno dei due aveva riportato lesioni guaribili in 40 giorni, per l’altro la prognosi era stata di una settimana.

di redazione@vconews.it
Pubblicato il 10 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore