Quantcast

La prof.ssa Luigina Guasti eletta presidente della Società europea di Cardiologia

La presidente del corso di laurea in Medicina e chirurgia, direttore del Dipartimento di Medicina e chirurgia dell’Università dell’Insubria e  primario di geriatria all'ospedale di Angera è a capo della più grande società di cardiologia a livello mondiale

luigina guasti

La professoressa Luigina Guasti, presidente del corso di laurea in Medicina e chirurgia dal febbraio 2021, direttore del Dipartimento di Medicina e chirurgia dal febbraio 2022 dell’Università dell’Insubria e  primario di geriatria all’ospedale di Angera, è stata eletta Chairperson Elect (presidente) del Council for Cardiology Practice della Società Europea di Cardiologia (Esc).

Si tratta della più grande società di cardiologia a livello mondiale, costituita da 7 associazioni, 7 councils e numerosi gruppi di lavoro focalizzati su temi settoriali. Da circa tre anni, Luigina Guasti era già Chair della Taskforce on Geriatric Cardiology costituita all’interno del Council for Cardiology Practice, di cui ha contribuito alla istituzione.

La missione del Council for Cardiology Practice è di migliorare gli standard di cura (diagnosi e management) nella pratica clinica cardiologica della cardiologia generale ambulatoriale.

Il ruolo del Council è declinato in numerose azioni:

  • sviluppare il Programma del Congresso Europeo di Cardiologia con temi specifici dedicati alla cardiologia generale e, da quando è attiva la Taskforce di Geriatric cardiology, temi inerenti patologie cardiovascolari nell’anziano;
  • scrivere position papers e consensus statements ufficiali Esc e collaborare e linee guida Esc;
  • produrre educazione nell’ambito della cardiologia generale tramite il giornale scientifico del Council che raggiunge oltre 50000 iscritti alla società, newsletters, organizzazione o partecipazione a convegni online (webinar),  e attivazione di  una piattaforma social-media per discussione interattiva all’interno dei cardiologi membri del Council;  
  • condurre surveys all’interno dell’Esc per comprendere meglio l’atteggiamento attuale dei cardiologi nel management delle malattie cardiovascolari.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore