Quantcast

Monteviasco e Arcumeggia tra I Luoghi del Cuore del Fai: “Siamo orgogliosi”

Soddisfazione per i risultati raggiunti da parte della Delegazione Fai Valcuvia e Luino e Verbano Orientale che in questi mesi ha sostenuto la candidature dei due beni

Sono stati annunciati i risultati della decima edizione del censimento “I luoghi del cuore” promossa dal FAI (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con Intesa SanPaolo. Una mappatura spontanea dei luoghi che si vorrebbero tutelare e che costituisce la più sentita applicazione nazionale della Convenzione Europea del Paesaggio che ha raggiunto l’incredibile risultato di circa 2.400.000.voti a livello nazionale, con quasi 40.000 luoghi coinvolti, interessando così l’82% dei comuni italiani.
Questa edizione, oltre alla graduatoria nazionale, prevedeva anche delle graduatorie speciali: l’Italia sopra i 600 metri e I luoghi storici della salute.

Il podio nazionale vede al primo posto la ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza , importante anello di collegamento tra Piemonte, Liguria e Costa Azzurra, al secondo il Castello di Sammezzano a Reggello (FI) e al terzo il Castello di Brescia.

Spazio anche ad alcune realtà del nostro territorio, come sottolineato dalla Delegazione Fai Valcuvia e Luino e Verbano Orientale che spiega: “All’interno di questo quadro siamo davvero orgogliosi dei risultati raggiunti da due luoghi candidati presenti sul territorio della nostra Delegazione, Monteviasco ed Arcumeggia che si sono classificati rispettivamente al 48° posto con 6754 voti e al 143° posto con 2948 voti, acquisendo così la possibilità di partecipare al bando di prossima emanazione e concorrere al finanziamento presentando un progetto. Dall’azione sinergica dei Comitati che si sono formati appositamente , della Delegazione e dei volontari FAI con l’appoggio delle Amministrazioni comunali e di diversi testimonial è stato possibile raggiungere questi risultati.

A rendere possibile il notevole risultato di Monteviasco ha contribuito anche la sua particolarissima situazione, nota anche al grande pubblico a seguito di numerosi servizi giornalistici e televisivi. Per la sua posizione il borgo ha altresì conquistato il 10° posto nella graduatoria dell’Italia sopra i 600 metri. Nell’esprimere il nostro ringraziamento a tutte le persone che si sono attivamente impegnate nella pubblicizzazione del progetto e nella raccolta delle firme ci auguriamo che questa iniziativa possa costituire un passo concreto verso la realizzazione di quelle opere di tutela e valorizzazione di cui questi Luoghi del Cuore necessitano per una loro conservazione e fruizione da parte di un’ utenza sempre più vasta”.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore