Quantcast

Il dono nel piatto. Nove ricette di chef Garzillo per il banco di solidarietà alimentare

Lo chef stellato e l'associazione "Nonsolopane", che assiste le famiglie più bisognose del territorio con il pacco alimentare, hanno pubblicato un ricettario con alcuni piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna

Generica 2020

L’incontro è sempre un dono, generativo e mai scontato. Quello avvenuto durante il primo lockdown tra lo chef Alessandro Garzillo – anche se lui preferisce il termine cuoco – e l’Associazione del banco di solidarietà alimentare “Nonsolopane” ha generato una serie di iniziative a sostegno dei più bisognosi.

Ricordiamo che Garzillo, già allievo di Gualtiero Marchesi, ha lavorato con i più grandi chef al mondo. Lui stesso è una stella Michelin con una storia da romanzo, ma questo è un altro capitolo della sua vita che affidiamo a un link. Ci sono due cose però che lo hanno sempre distinto: la curiosità per le altre culture, che lo ha portato a girare per i quattro angoli della terra, e l’attaccamento alla tradizione culinaria italiana. All’apparenza sembrerebbero due cose in contraddizione, ma così non è perché la cucina di Garzillo è “Fusion is confusion“, da una definizione del gastronauta Marco Paolini, cioè fonde e confonde stili e tradizioni diverse.

Lo chef ha stabilito fin da subito un rapporto di confronto e collaborazione con i volontari della associazione, con i quali ha ideato una serie di ricette partendo dagli alimenti contenuti nel pacco alimentare che viene consegnato alle persone bisognose. Questa prima collaborazione si sarebbe dovuta concludere con una cena aperta al pubblico realizzata  dai volontari del banco e del laboratorio “Dono” insieme allo stesso Garzillo.  Il secondo lockdown ha però costretto a un cambio di programma in corsa e così è nata l’idea di una cena web, un desco virtuale in cui lo chef e il professor Franco Nembrini, grande conoscitore e amante di Dante, hanno discusso di cucina e letteratura con particolare riferimento alla Divina Commedia. Un confronto molto interessante a cui hanno partecipato oltre 250 persone.

Da quell’incontro iniziale con l’associazione Nonsolopane è nata anche una seconda iniziativa:  la pubblicazione del ricettario “Il dono nel piatto”, ovvero nove ricette dello chef Alessandro Garzillo per Nonsolopane. Il ricettario, che è strutturato come un quaderno dove, oltre a quelle dello chef, si possono appuntare nuove ricette, propone alcuni piatti della tradizione italiana, tra cui il pesto, gli gnocchi di patate, il vitello tonnato e la torta di riso. «Sono piatti classici della nostra cucina  – dice Garzillo – che amo riproporre in chiave moderna nei miei menù per non dimenticare da dove sono partito».

Il ricavato del ricettario andrà in beneficenza a sostegno della associazione Nonsolopane. Lo potrete trovare in libreria e presso il laboratorio “Dono”, in via Tonale 32 a varese, dove potrete gustare, acquistare e regalare le squisite conserve realizzate dai volontari dell’associazione. Il laboratorio è aperto al pubblico dalle 15 alle 18  dal lunedì al venerdì via Tonale 32 a Varese.


VAI AL SITO E GUSTA LE CONSERVE DEL LABORATORIO “DONO”

La seconda volta di chef Garzillo. E Bodio diventa capitale dell’alta cucina

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore