Quantcast

Pescato ad Arolo un luccio di 130 centimetri

La cattura è avvenuta al Sasso moro di Leggiuno. Il pesce pesa 18 chilogrammi

varie animali

In questi casi si dice che si è trattato di una “pesca miracolosa”. È la stessa cosa deve aver pensato Claudio Botti (nella foto), quando ha visto piegarsi su se stesso il cimino della canna da pesca. Solo una volta portata a riva la preda, il pescatore si è reso conto che quello attaccato al suo amo non era un pesce che si pesca tutti i giorni: era un bell’esemplare di luccio lungo 130 centimetri per 18 chilogrammi di peso. Roba da far impallidire anche il più esperto dei pescatori.
La cattura è avvenuta ad Arolo, per la precisione al Sasso moro, una frazione costiera a sud du Leggiuno.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 16 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore