Quantcast

Gli escursionisti del Cai raccontano la Valle Anzasca

Appuntamento il 13 gennaio. Autunno: "Finalmente la possibilità di condividere in presenza, la passione per la montagna e l’escursionismo”

valle anzasca

Nell’Aula Magna, con il patrocinio del Comune di Arona, la sera del 13 gennaio 2023 alle ore 21.00, un gruppo di escursionisti del CAI “senior” di Borgomanero, presenterà un angolo del territorio in cui noi viviamo, splendido, per qualità e varietà dei luoghi: la valle Anzasca.

La “stra granda” della valle è il filo conduttore del racconto della valle, essa è rimasta una mulattiera ed è sopravvissuta nei secoli. I paesi della valle Anzasca sono abitati da comunità vive e aperte all’incontro, con feste coinvolgenti l’intera comunità. La festa della Madonna della Neve il 5 agosto, ad esempio, mantiene la vitalità dei secoli scorsi.

La montagna ed i suoi piccoli centri abitati ci offrono architetture straordinarie. La localizzazione delle chiese antiche, ai margini dei centri abitati, è indice della cultura celtico germanica delle nostre montagne. Per dare un contributo alla conoscenza ed alla valorizzazione della montagna viene raccontata in una serata a lei dedicata. Con questo “story telling” sulla valle sono raccolti anche i racconti delle persone che ci vivono. Essi sono, come in passato, isole di vita e di civiltà in mezzo all’ambiente ostile della montagna.

L’Assessore alla Cultura, Chiara Autunno, spiega: “Questa è la seconda serata di racconti che vedono protagoniste le valli e le montagne che ci circondano in compagnia del gruppo Cai: il primo appuntamento vide il Mottarone come unico e indiscusso protagonista in un incontro ad esso dedicato nel 2019, finalmente vi è la possibilità di tornare a condividere in presenza, la passione per la montagna e l’escursionismo”.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 09 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore