Quantcast

Coltiva marijuana in serra, finisce in manette

Nei guai un 54enne, "sorpreso" a curare le piantine

Generico 2018

Una serra per coltivare marijuana: è costata l’arresto ad un 54enne originario di Milano, ma residente a Bannio Anzino in valle Anzasca, “pizzicato” dai carabinieri della locale caserma di Macugnaga.

Già monitorato da diversi giorni, al termine di un accurato servizio di osservazione, pedinamento e controllo, l’uomo è stato sorpreso all’interno di una struttura adiacente la propria abitazione – in località Parcineto di Bannio Anzino – dove era stata allestita una serra artigianale, colma di diverse piante di marijuana di varie dimensioni.

Al momento dell’arrivo dei militari, era impegnato in operazioni di cura ed irrigazione delle piante:  è finito in manette perché era in flagranza del reato di detenzione e coltivazione illecita di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Al termine delle attività di sopralluogo e perquisizione, estese anche all’abitazione, sono state sequestrate più di 50 piante di marijuana, diversi strumenti utili alla preparazione ed al confezionamento delle dosi dello stupefacente e vari attrezzi utilizzati per la coltivazione.

Dopo le formalità di rito in Caserma, l’uomo è stato riaccompagnato presso la propria abitazione dove permarrà in regime degli arresti domiciliari in attesa del processo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore