Quantcast

“Storie di contrabbando” all’Archivio di Stato di Varese

Sabato 8 ottobre alle ore 10.00 si inaugura un’esposizione documentaria sul tema del contrabbando dal titolo “Storie di contrabbando. Il transito di merci e persone tra Varese e Canton Ticino (1938-1966)”

Storie di Contrabbando Romantico al confine con la Svizzera

Anche quest’anno l’Archivio di Stato di Varese partecipa all’iniziativa “Domenica di carta” promossa dal Ministero della Cultura per valorizzare il patrimonio archivistico e librario custodito nelle biblioteche e negli archivi statali.

Sabato 8 ottobre alle ore 10.00 si inaugura un’esposizione documentaria sul tema del contrabbando dal titolo “Storie di contrabbando. Il transito di merci e persone tra Varese e Canton Ticino (1938-1966)”. La mattinata prenderà avvio con i saluti istituzionali e la presentazione dei curatori, gli archivisti Giovanni Gatti Grami Sessa e Giulia Carcano. Seguirà una conferenza tenuta da Davide Agnesi, giovane studioso dell’Università dell’Insubria, laureatosi in Storia con una tesi dal titolo “Burlanda e
Sfrusaduu, l’eterna lotta a suon di Bricolle. Il contrabbando sul confine italo-svizzero nell’età contemporanea”.

Saranno esposte al pubblico testimonianze documentarie, iconografiche e materiali originali conservati in diversi fondi dell’Istituto con i quali si darà voce a storie e vicende di frontiera declinando il tema del contrabbando dal punto di vista dei diversi protagonisti: storie di contrabbandieri arrestati e schedati nei fascicoli della Questura; vicende, purtroppo tragiche, di vittime di traffici illeciti fermate al confine e detenute nel Carcere Mandamentale; storie di guardie confinarie imputate in processi del Tribunale penale; e molto altro.
L’evento costituisce parte integrante di un progetto di ampio respiro dal titolo “Novecento di contrabbando” coordinato dall’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Perretta” impegnato nella promozione dello studio della storia comasca dall’Unità d’Italia all’età contemporanea, al quale hanno aderito anche gli archivi di Stato di Sondrio e di Como e l’Istituto Sondriese per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea.

La mostra resterà aperta al pubblico presso la sede dell’Archivio di Stato di Varese in via Col di Lana 5, tutti i giorni dalle 9.00 alle 15.00 fino al 18 novembre con aperture straordinarie sabato 8 e 22 ottobre dalle 10.00 alle 12.30.

Per informazioni:
Archivio di Stato di Varese, via Col di Lana n. 5, Varese
Tel. 0332-312196
Mail: as-va@cultura.gov.it
Sito web istituzionale: http://www.archiviodistatovarese.beniculturali.it/

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 06 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore