Quantcast

Lo spazio, il tempo e Caravaggio protagonisti al Parco di Taino

Due gli appuntamenti culturali organizzati da Unitre al monumento di Giò Pomodoro, da Leopardi e Lovecraft al dibattito interattivo sul pittore Barocco

Parco dei Punti Cardinali Taino

Lo spazio, il tempo e il mistero di Caravaggio. Proseguono gli incontri culturali organizzati da Unitre, l’Università delle Tre Età di Sesto Calende con due nuovi appuntamenti nel Parco di Taino, dove il monumento di Giò Pomodoro sarà la cornice in queste ultime giornate estive.

A “ispirare” il primo dei due incontri, previsto per sabato 19, ore 17:30, sono proprio i mille significati legati ai punti cardinali, allo spazio e al tempo che Giò Pomodoro ha voluto disseminare nella propria opera edificata nel 1991. Il presidente di Unitre, Davide Frezzato, insieme a Sergio Carabelli e Paolo Marchetti, ripercorrerà la storia di questi grandi “topoi letterati”, dal mitologico viaggio di Ulisse fino al futuro, con le indimenticabili musiche di John Williams in “Guerre Stellari”, passando ovviamente da poeti o scrittori come Leopardi o HP Lovecraft, maestro della letteratura dell’orrore.

Il secondo appuntamento, sabato 26, sarà invece dedicato al pittore barocco Caravaggio, arista molto studiato da Frezzato che durante il lock-down ha pubblicato un libro dal titolo “Cabina di regia. Visioni su Caravaggio”.

«A differenza delle solite conferenze, quest’incontro vedrà come protagonista, oltre a Caravaggio, anche il pubblico che avrà la possibilità di interagire. A ciascun partecipante verrà infatti distribuito un fogliettino su cui potrà indicare quali suggestioni gli vengono in mente pensando a Caravaggio. I foglietti aiuteranno a costruire il dibattito e questa sarà dunque l’occasione per scoprire meglio gli aspetti meno conosciuti del pittore».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore