Quantcast

Troppi assenti, il consiglio slitta di nuovo

Due sedute andate a vuoto per mancanza del numero legale. Il sindaco: «Grave il comportamento della minoranza». La replica: «La giunta si dimetta»

Dopo due sedute andate "a vuoto" slitta a giovedì 13 settembre il prossimo consiglio comunale di Angera. L’assemblea, fissata per le 18, vede all’ordine del giorno l’ingresso nella giunta di un nuovo assessore al bilancio, Massimo Criserà, che già in passato ha collaborato con l’amministrazione. Dovrebbe inoltre essere ufficializzata la nomina di Luca Amalfitano, cosigliere comunale che andrà a sostituire Franca Ingignoli. Dovrebbe, perchè in realtà questo passaggio di consegne era già in agenda da tempo ma l’assenza di alcuni consiglieri e di conseguenza il mancato raggiungimento del numero legale, ha fatto saltare ben due sedute consecutive. Un doppio intoppo nell’attività politica locale a distanza ravvicinata dovuto, secondo la minoranza, «agli evidenti attriti interni» all’amministrazione. I consiglieri dell’opposizione hanno approfittato della nuova assenza di un componente della maggioranza per abbandonare la sala consiliare prima dell’inizio della seduta «per non supportare – spiegano Paladini Molgora, Oggioni e Diano – questa amministrazione che ha perso ogni credibilità oltre ad aver dimostrato così poca coesione da non riuscire a mettere insieme il 50 per cento più 1 di rappresentanti (tra sindaco, assessori e consiglieri) per garantire una sicura maggioranza che gli permetta di amministrare. Cosa aspettano a prenderne atto e a dimettersi?». Per il sindaco, Magda Cogliati, quello della minoranza è stato un gesto irresponsabile: «Luca Amalfitano – spiega – ha pieno diritto di assumere la carica di Consigliere Comunale, per lo svolgimento della quale è stato eletto democraticamente dai cittadini e, pertanto, impedire tale esercizio è un atto lesivo di un diritto democratico, nonché dimostrazione di mancanza di senso civico. La gravità di questo comportamento è accentuata dal fatto che alcuni Consiglieri erano presenti all’esterno della Sala Consiliare dimostrando di non avere alcun legittimo impedimento a partecipare alla seduta. Vorrei ricordare che il ruolo di tutti i Consiglieri non si può e non si deve limitare soltanto alle critiche (blog o giornali) “legittime” ma sterili e prive di qualunque contributo per la vita democratica della città in cui sono stati eletti».

Tutti gli articoli su Angera

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Settembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore