“Scritture di lago”: trenta le opere in gara nella prima sezione

Soddisfatto il presidente di "Lario in" Guido Stancanelli per la partecipazione al concorso nato per promuovere il territorio dei laghi prealpini

guido stancanelli

Si è conclusa il 30 giugno con la partecipazione di circa una trentina di opere la prima edizione della sezione narrativa edita del premio letterario “Scritture di Lago”.

Il concorso organizzato dall’associazione “Lario in” è dedicato interamente a racconti ambientati sulle sponde dei laghi prealpini. L’obiettivo degli organizzatori è diffondere l’amore per la scrittura, ma anche promuovere la zona dei laghi e il suo patrimonio ambientale, culturale e turistico. Il premio è diviso in due sezioni: una riservata ai racconti già pubblicata e un’altra per gli inediti.

«Siamo molto soddisfatti – commenta Guido Stancanelli, presidente di “Lario in” – del riscontro avuto dalla sezione della narrativa edita. La letteratura ambientata sui laghi è un settore di nicchia, che ha bisogno di essere promosso come incentivo al turismo. Il turismo è una delle industrie principali dell’economia delle regioni di lago, in particolare di quella dei laghi prealpini amati e frequentati da turisti provenienti da tutto il mondo, ma ancora poco conosciuti come meta di turismo per gli italiani».

Il comitato di lettura valuterà le opere e entro il 15 settembre si sapranno i cinque finalisti.

Per partecipare alla sezione narrativa inedita c’è ancora tempo fino al prossimo 15 luglio. Potranno partecipare i racconti inediti, ovvero mai pubblicati, neppure sul web, di lunghezza tra le 15.000 e le 30.000 battute, ambientati in una località reale e ben descritta dei laghi prealpini italiani e della Svizzera Italiana. I racconti devono essere spediti a concorso@scritturedilago.com in formato word accompagnati, su un documento separato, da una breve sinossi con l’indicazione dei luoghi di ambientazione, dal curriculum vitae e i dati personali dell’autore. In premio 400 euro per il 1° classificato, 200 euro per il 2° classificato, e 100 euro per il 3° classificato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore