Quantcast

Piccole aree di biodiversità nel nostro giardino

Con le buone pratiche della riserva Mab "Ticino Val Grande Verbano" si possono ricreare zone umide e un habitat ideale per l’avifauna

Il programma “L’uomo e la biosfera”, (Man and the Biosphere – MAB), è un programma scientifico intergovernativo avviato dall’Unesco nel 1971 per promuovere su base scientifica un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile. La Valle del Ticino è riconosciuta dal 2002 Riserva della Biosfera nell’ambito del programma. Dal 2018 a seguito dell’ampliamento sino al confine svizzero, ha assunto la nuova denominazione Ticino Val Grande Verbano.

Durante questo periodo di isolamento molti cittadini hanno riscoperto l’importanza di abitudini e aspetti ormai dati per scontati che contribuiscono alla tutela della biodiversità e a migliorare la qualità della vita, buone pratiche che saranno pubblicate settimanalmente sulla pagina facebook @biosferaticinovalgrandeverbano.

Riscoprire l’importanza delle Zone Umide… nel proprio giardino: buona pratica nell’ambito della pianificazione e progettazione sostenibile urbana‘ è il titolo della prima puntata trasmessa.

Le Zone Umide sono come stagni, paludi e bacini d’ acqua accolgono la più grande biodiversità della Terra, sono fondamentali corridoi ecologici al centro di importanti rotte migratorie, e contribuiscono a depurare le acque. Sono luoghi in cui riscoprire la natura. Ricreare piccole zone umide in giardino permette di creare un habitat ideale nei confronti dell’avifauna, come mostra il video di un’abitazione in città frequentata da un esemplare di airone cinerino.

È possibile inviare e condividere esperienze: racconti, contributi, filmati e foto di buone pratiche ritrovate alla email ufficiomab@parcoticino.it

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 03 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore