Quantcast

I dati di San Sebastiano, la fine di Raffaele Cirone e l’uomo dell’autocanestro nel podcast del 20 gennaio

Le principali notizie scelte per voi dalla redazione che potete ascoltare sulle piattaforme Spreaker e Spotify

polizia locale

Le principali notizie di giovedì 20 gennaio nel podcast quotidiano di VareseNews

Nel Varesotto il virus rallenta la corsa: in una settimana il tasso di positività sceso dal 31,5% al 24,5%

Contagi in in calo in provincia di Varese: I dati relativi alla quarta ondata sono in miglioramento. L’ultimo report fornito da Ats Insubria sull’andamento dei contagi dimostra la frenata in atto.
Nella settimana tra il 13 e il 19 gennaio, ci sono stati, in provincia di Varese, 16.637 nuovi positivi scoperti effettuando 112.061 tamponi. Il tasso di positività è stato del 24,4% contro il 31,5% di una settimana fa. In totale, negli ultimi 7 giorni sono state 27.355 le persone contagiate nel Varesotto, con un’incidenza di nuovi positivi di 1864 ogni 100.000 abitanti. Il rallentamento si è registrato in tutti i distretti del Varesotto: in netto calo le curve epidemiche nei territori gestiti da ASST Sette Laghi con un miglioramento netto anche nel territorio di Arcisate, il più colpito. Confortanti anche i dati che arrivano dai distretti dell’ASST Valle Olona con tutte le curve in discesa. In numeri assoluti, la circolazione virale è ancora evidente ma i segnali di una frenata netta emergono chiaramente.

Con l’elicottero da Malpensa per il recupero della salma di Raffaele Cirone

La salma di Raffaele Cirone è stata recuperata giovedì mattina in fondo a un burrone a Monterone,nel Lecchese dove l’auto è finita dopo un volo di 200 metri a seguito di un incidente stradale. Lello Cirone, 56 anni era sparito da casa ad Angela ai primi di gennaio e i parenti avevano diramato un allarme per le ricerche, terminate col ritrovamento della sua Nissan Juke nella giornata di martedì. Per il recupero a cura del comando provinciale dei vigili del fuoco di Lecco è stato impiagato un elicottero Drago 82 di Malpensa con aerosoccorritori che giunti sul posto hanno imbragato il corpo dopo essersi aperti la strada con divaricatori fra le lamiere del relitto. La causa della morte è probabilmente dovuta a un’uscita di strada. L’uomo era un amante della montagna.

Violazioni in calo sulle strade di Varese: il report della Polizia Locale per San Sebastiano

A Varese il nuovo lavoro dei vigli urbani è quello anti covid: il report della Polizia locale racconta infatti di 310 servizi svolti in autonomia e altri 350 su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza per i controlli anticovid, per un totale rispettivamente di quasi 10mila ore. I controlli hanno riguardato 2250 persone fisiche e 652 esercizi commerciali, con 260 sanzioni e 19 negozi chiusi per violazione alle norme. I dati sono emersi nella giornata di san Sebastiano, patrono della polizia locale: che ha fortunatamente evidenziato un calo di violazioni al codice della strada rispetto al 2020. 30.232 quelle accertate nel 2021 contro le circa 34mila del 2020.
Un dato in diminuzione anche a Gallarate, dove per la stessa occasione sono stati presentati dati analoghi: qui le sanzioni nel 2021 sono calate a 16.264, assai meno delle 18mila del 2020 e soprattutto delle 27631 dell’ultimo pre-pandemia. Diversa invece la situazione a somma lombardo dove, Rispetto al 2020, nel 2021 tornano ad aumentare le sanzioni per violazioni del Codice della strada che passano da 2.290 a 2.735.

Lorenzo Alocen, “l’uomo dell’autocanestro” di Ignis-Real è morto nel giorno dell’anniversario della partita

Solo due giorni fa, il 18 gennaio, su VareseNews abbiamo ricordato l’anniversario di uno degli episodi più incredibili della pur ricchissima storia della pallacanestro varesina. L’autocanestro segnato da un giocatore del Real Madrid, Lorenzo Alocen, contro la Ignis in una partita di Coppa dei Campioni. Un gesto voluto dall’allenatore spagnolo Ferrandiz che temeva una sconfitta sonora ai tempi supplementari e quindi comandò al suo giocatore di regalare una vittoria di due soli punti alla squadra di Varese in vista della gara di ritorno. Per un incredibile scherzo del destino, proprio nel giorno del 60mo anniversario di quell’episodio, Lorenzo Alocen è morto all’età di 84 anni. Il suo nome è ancora oggi ricordato per quello che la stampa spagnola ricorda come “l’autocanestro più famoso del basket europeo”. Un gesto che costrinse la federazione internazionale a cambiare il regolamento che ai tempi non considerava questa casistica. Da quella volta infatti l’autocanestro volontario è vietato.

I colleghi della Leonardo donano un’ora di stipendio alla famiglia del collega scomparso

Sono ben 481 le ore di stipendio che altrettanti dipendenti del gruppo Leonardo hanno deciso di donare alla famiglia di un loro collega, morto improvvisamente per un infarto lo scorso novembre. Alessandro Nava, ingegnere meccanico, aveva 45 anni: dal 2007 aveva messo piede in azienda ed era diventato di capo progetto dell’NH90, uno degli elicotteri che l’azienda produce e invia in tutto il mondo. Alla particolare raccolta, lanciata dai sindacati, hanno partecipato anche colleghi delle altre sedi d’Italia. I soldi andranno alla moglie e al figlio di 4 anni che ha perso il padre: un gesto di affetto e solidarietà per il collega scomparso

Potete ascoltare il podcast sulle piattaforme Spreaker e Spotify

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore