Quantcast

La Statale 629 cambia: arrivano tre rotonde a Malgesso, Mercallo e Vergiate

Partirà all'inizio del 2022 il cantiere sulla Statale per la realizzazione delle tre rotatorie. La soddisfazione dei sindaci del territorio: "Un importante risultato dopo 21 anni di attesa"

Tre rotonde sulla Vergiate Besozzo

La statale 629 Vergiate Besozzo cambierà. Dopo 21 anni di richieste e progetti, il prossimo anno apre il cantiere per riqualificare almeno 3 dei tanti incroci semafori dislocati nei 16 chilometri.

A dare la notizia delle rotatorie a Malgesso, Mercallo e Vergiate è stato il presidente lombardo Attilio Fontana che ha dato merito ai sindaci di aver insistito per ottenere la riqualificazione di un’arteria molto trafficata e che insiste su un territorio ricco di attività ma anche di strutture dismesse.
L’intervento di manutenzione straordinaria riguarda, appunto, la sostituzione di tre incroci semaforizzati con altrettante rotatorie e rami di collegamento alle viabilità locali esistenti.

Il sindaco Giuseppe Iocca di Malgesso, capofila del progetto, ha mostrato la propria soddisfazione per un risultato sentito dai territori che da tempo lamentavano problemi di sicurezza, ambientali e viabilistici.

Le opere per realizzare le tre rotonde hanno ottenuto un finanziamento di circa 5,5 milioni di euro.
A spiegare le in cosa consisterà il cantiere è stato l’ingegner Prisco di ANAS: « Abbiamo approvato la progettazione che è al vaglio dei consigli comunali dopodichè si procederà con il progetto esecutivo e poi l’avvio del cantiere dai primi mesi del prossimo anno. Il cantiere durerà un anno ma si procederà prima con i lavori preparatori esterni alla sede stradale. La fase di realizzazione della rotonda sicuramente comporterà una modifica della viabilità, ma i tempi del cantiere saranno contingentati. In sede di progettazione esecutiva si discuteranno anche i dettagli dell’impatto sulla circolazione».

I lavori procederanno in modo parallelo con un intervento contemporaneo per la realizzazione delle due rotatorie più esterne, quella di Vergiate e quella di Malgesso, comune in cui occorrerà realizzare anche una bretellina così da eliminare l’attuale strada di connessione.

Per tutti i sindaci dei comuni che si affacciano sulla Statale, l’avvio dell’opera tanto attesa è vista come una vittoria: i cantieri saranno l’inizio di una riqualificazione che procederà anche in altri punti nevralgici come l’incrocio semaforico di Travedona Monate e quello di Comabbio. Appena saranno disponibili ulteriori finanziamenti, si proseguirà nell’intervento di riqualificazione che, nei progetti dei sindaci, potrebbe portare anche a un rilancio dell’intera zona.

Oltre al sindaco di Malgesso Iocca, a presentare l’opera c’erano anche il sindaco di Mercallo Andrea Tessarolo e il primo cittadino di Vergiate Maurizio Leorato. 
Unanime il giudizio entusiasta per un risultato che il territorio attendeva da vent’anni e che, negli ultimi 30 mesi, ha avuto un’accelerazione grazie soprattutto alla determinazione dei sindaci ma anche dell’appoggio di Regione Lombardia, attraverso il presidente Fontana e l’assessore alle Infrastrutture e trasporti Claudia Terzi

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 09 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore