Quantcast

Barelli lascia la maggioranza e fonda AngeraFutura

Il consigliere prende ufficialmente le distanze dalla giunta: "Non mi riconosco nelle scelte del gruppo"

flavio barelli

«Non mi riconosco più nella lista di maggioranza Cambiangera – A Come Angera, pertanto costituisco un gruppo consiliare indipendente». Lo strappo tra l’ex assessore Flavio Barelli e la giunta comunale guidata dal sindaco Alessandro Paladini Molgora è ora ufficiale. Il consigliere ha depositato ieri una comunicazione di poche righe in cui presenta la sua posizione politica e annuncia la nascita del gruppo indipendente “AngeraFutura“. Flavio Barelli  correrà dunque da solo e illustrerà le ragioni della sua scelta nel corso del prossimo consiglio comunale.

La decisione del consigliere non è una sorpresa tanto che il sindaco, sul suo blog Cambiangera, parla di “scelte obbligate” e commenta:«Le abbiamo veramente provate tutte. Ma purtroppo non siamo riusciti a ricucire gli strappi. Spiace. Ma alla fine è meglio per il lavoro futuro del gruppo evitare di farlo con dissapori, rivalità e rancori. Per ben operare deve regnare la serenità, elemento indispensabile per riuscire a lavorare con entusiasmo. In fondo la nostra esperienza ha un limite temporale. Poter assolvere al nostro compito con la gioia è il modo migliore perché anche questa sia una esperienza positiva, anche da ricordare un giorno con piacere. Voi ci avete dato un mandato. Noi dobbiamo metterci tutta l’intelligenza e le energie positive per ottenere un buon risultato. Mi auguro che ora, anche Flavio, liberato da questo stato di sofferenza, possa tornare ad operare con rinnovata energia, in una nuova veste».

Il cammino di AngeraFutura parte dunque da qui. Il prossimo consiglio comunale sarà l’occasione per conoscere i motivi che hanno portato l’ex membro della giunta a prendere le distanze dall’amministrazione.

 

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 01 Settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore