Quantcast

Sul Lago di Monate un’ottima estate turistica

Una stagione cominciata presto, grazie al bel tempo, che ha attirato visitatori già da marzo. Buoni i numeri anche per bar e ristoranti, nonostante l'aumento dei prezzi e qualche difficoltà a trovare personale

La Spiaggia di Comabbio

L’estate volge al termine e sul Lago di Monate si chiude un’altra stagione turistica. Una stagione quest’anno particolarmente buona, aiutata anche dal bel tempo che ha attirato bagnanti fin dai mesi di marzo e aprile. Gli effetti si sono fatti sentire non solo nelle spiagge ma anche tra le altre strutture ricettive. Buoni risultati quindi anche per bar e ristoranti, messi però alla prova dall’aumento dei prezzi e da alcune difficoltà nella ricerca del personale.

Alla Spiaggia di Comabbio

Conclusi i lavori di allestimento e ristrutturazione, La Spiaggia, che dal 2021 gestisce il parco lungo la sponda comabbiese noto a molti come “spiaggia del prete”, ha aperto a pieno regime per la prima volta questa primavera. «La stagione è andata bene – spiega lo staff -. Abbiamo lavorato molto soprattutto nel mese di luglio. La partecipazione è stata buona anche durante le serate del giovedì. I visitatori provenivano soprattutto dalle zone di Gallarate, Busto e Milano, ma abbiamo avuto anche molti francesi. Ci siamo inoltre accorti che molti turisti stranieri sono passati da noi durante i Campionati del mondo di canottaggio di fine luglio».

La Spiaggia di Comabbio

Lungo le Sponde di Cadrezzate con Osmate

Ottimi risultati anche sulla sponda di Cadrezzate con Osmate. «La stagione – spiegano i gestori del Larice, che accoglie visitatori da ben 30 anni – è andata bene ed è partita presto. Dopo il Covid abbiamo finalmente rivisto molti dei nostri clienti abituali e accolto anche tanti nuovi ospiti. Molti dei nostri clienti sono della provincia di Varese, ma alcuni arrivano da Torino e Pavia. Abbiamo tantissimi turisti francesi, ma anche tedeschi, belgi, sudamericani e quest’anno è passata anche una famiglia di Israele».

Il Larice a Cadrezzate con Osmate

«Il meteo ci ha aiutato – aggiungono i gestori -, ma il caldo e la siccità hanno fatto calare molto il livello del lago. Una situazione del genere si è vista solamente nel lontano 2003».

Poco distante, anche La Playa chiude l’estate con un bilancio positivo. «Quest’anno abbiamo avuto meno gente rispetto al passato – spiegano i gestori -, ma grazie al bel tempo siamo riusciti a cominciare a lavorare prima. Durante le serate, invece, la partecipazione è sempre molto buona, anche se abbiamo avuto alcune difficoltà nella ricerca del personale».

La Playa e il ristorante Miralago a Cadrezzate con Osmate

Anche il vicino ristorante Miralago ha ottenuto buoni risultati dopo un lungo periodo di restrizioni a causa della pandemia. «Abbiamo avuto – raccontano Tommaso e Andrea Della Pace, la terza generazione che si prepara a prendere le redini del locale – un numero di clienti simile a quello del periodo pre-Covid, ma più distribuiti e il ritmo di lavoro è stato più tranquillo. Ci sono ancora persone che hanno paura di ammalarsi: preferiscono indossare la mascherina e chiedono di sedersi lontano dagli altri clienti».

«Il problema adesso – aggiungono – sono i costi. Tra energia e materie prima abbiamo raddoppiato le spese, non abbiamo mai visto un aumento del genere. Cerchiamo di ammortizzare dove si può lavorando sui prezzi, ma a volte siamo costretti a fare cambiamenti più radicali sul menù. Speriamo che nel 2023 la situazione migliori».

La Playa e il ristorante Miralago a Cadrezzate con Osmate

L’estate a Travedona Monate

Il 23 giugno ha riaperto sotto una nuova gestione anche la spiaggia situata lungo la Ss629 a Travedona Monate (la vecchia “Ultima Spiaggia”). «La stagione – spiega lo staff di Monate Beach – è andata bene e abbiamo ottenuti buoni risultati anche sotto l’aspetto della ristorazione. Appena presa in gestione il sito, abbiamo rifatto le strutture e messo a punto la spiaggia. Stiamo pensando a un ulteriore investimento per un impianto di riscaldamento, in modo da tenere il ristorante attivo anche nei mesi più freddi».

Monate Beach

«Ospitiamo – aggiungono – per la maggior parte persone dalla provincia di Varese, da Milano, ma abbiamo anche alcuni stranieri. La realtà del Lago di Monate è diversa da quella del Lago Maggiore. Nel locale di Meina che gestiamo, durante l’estate i turisti provenienti da altri paesi sono la quasi totalità».

di aleguglielmi97@gmail.com
Pubblicato il 05 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore