Quantcast

Un treno notturno dalla Francia alla Germania, passando dal Lago Maggiore

Il convoglio collegherebbe il sud della Francia con la Svizzera e la Germania passando per l’Italia con fermate ad Arona e Domodossola

Arona - davide casazza

Un treno notturno dalla Francia alla Germania, passando dal Lago Maggiore. L’iniziativa dell’Associazione Internazionale ‘Obiettivo treno notturno‘ (http://lunatrain.eu/it/ ) con la proposta di un convoglio (chiamato “Riviera Express”) che collegherebbe il sud della Francia con la Svizzera e la Germania passando per l’Italia e il VCO piace anche al comune di Verbania.

In questo progetto, tra le stazioni di sosta sul territorio della sponda piemontese del lago, sono state indicate la città di Arona e di Domodossola ma il sindaco di Verbania, Marchionini ha scritto in queste ore all’Associazione Internazionale,  e agli europarlamentari sostenitori, per far presente che è necessario prevedere nel progetto anche una fermata nella riqualificata stazione ferroviaria di Verbania, “poiché il capoluogo della Provincia del Verbano Cusio Ossola è il principale Comune del VCO e dell’alto novarese come numero di turisti con oltre 900 mila presenze annue”.

La partenza del convoglio secondo un primo studio di fattibilità, sarebbe in Costa Azzurra. Da Cannes i collegamenti sarebbero verso Nizza, Monte Carlo, Mentone, Torino e Santhià dove avverrebbe l’immissione  sulla linea, lunga 65 chilometri, che si conclude sul lago Maggiore. Quindi, superata la galleria del  Sempione, verrebbero raggiunte Briga, Berna, Strasburgo, Karlsrue e Francoforte fino ad Hannover. Già 40 anni fa esisteva un collegamento simile, la tratta Berna-Costa Azzurra, che faceva quel percorso in Italia.

Silvia Marchionini “nell’augurarsi che questo progetto diventi realtà, segnala come a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Verbania sia insediato il più grande polo di camping del Piemonte e i numeri delle presenze turistiche a Verbania devono far propendere per una eventuale fermata anche nella nostra stazione, da poco rimodernata e riqualificata. Ovviamente l’Amministrazione Comunale di Verbania – conclude il sindaco – è a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito e per aiutare e sostenere l’Associazione nel raggiungimento del suo obiettivo ”.

Alle richieste della prima cittadina di Verbania veloce e puntuale è arrivata la risposta del presidente dell’Associazione Internazionale “Obiettivo treno notturno” Eric Boisseau che, secondo quanto riportato dalla stessa Marchionini, ha avanzato la proposta di un “incontro in primavera con tutti i rappresentanti istituzionali del Lago Maggiore per presentare le proposte e l’approccio di lavoro dell’associazione internazionale “Obiettivo treno notturno”.

«Abbiamo ringraziato il Presidente Boisseau per la positiva risposta dando la nostra disponibilità ad organizzare l’incontro a Verbania» conclude il sindaco Marchionini.

(articolo aggiornato alle ore 11:00 di mercoledì 13 gennaio 2021)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore