Quantcast

“Metrò Walser” in val Formazza, il progetto non convince la Fondazione svizzera per il paesaggio

Il presidente Rodewald: “Porterà un'eccessiva pressione edilizia sul comune di Bosco Gurin"

Una nuova via d'arrampicata tra Valle Antigorio e Val Formazza

Il rilancio del “metrò walser” in val Formazza, il tunnel che andrebbe a collegare Ossola e Vallemaggia, non piace alla Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio. A esprimere perplessità sul progetto turistico è il presidente della fondazione, Raimund Rodewald.

“Un metrò – obietta Rodewald – porterà una eccessiva pressione edilizia su Bosco Gurin (Canton Ticino), e susciterà di nuovo un dibattito emotivo sui futuri progetti degli impianti di risalita, alberghi,… In aggiunta, rischia di disorientare e dividere la popolazione locale (una cinquantina di abitanti)”.

L’altra preoccupazione espressa dal presidente della Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio è la prospettiva di un finanziamento a carico esclusivo di imprenditori privati che finirebbe col marginalizzare il Comune di Bosco Gurin e gli altri enti locali.

Rodewald conclude la sua presa di posizione ricordando il fallimento, due anni fa, della votazione sull’istituzione di un Parco nazionale del Locarnese all’interno del quale ci sarebbe stato anche Bosco Gurin e si dice disponibile a lavorare ad un progetto che ne recepisca gli obiettivi di tutela ambientale e salvaguardia del patrimonio paesaggistico e culturale. Al progetto collaborò, nella fase iniziale, anche Franca Olmi Frigerio, primo presidente del Parco nazionale Valgrande, con l’obiettivo strategico di realizzare una vasta area protetta transfrontaliera.

Riparte dalla Svizzera il Walser Metrò, il tunnel tra l’alta Valle Maggia e la Formazza

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore