Quantcast

Turismo, in Svizzera si stima una perdita di 10 miliardi di franchi

Secondo le previsioni della Confederazione, quest'inverno i pernottamenti dovrebbero diminuire del 30 per cento

Foto Ticino con bandiera svizzera

Le previsioni sull’andamento del turismo nei prossimi mesi sono preoccupanti. Dopo una parziale tenuta del settore durante la stagione estiva ora sono evidenti i segni di un rallentamento. Nel nostro paese ma non solo.

In Svizzera si prevede che nella stagione invernale il numero di ospiti europei sarà inferiore di circa un terzo rispetto all’anno scorso. Mancherà la maggioranza dei turisti provenienti dai mercati lontani. Gli ospiti svizzeri limitano le perdite, ma non possono compensarle totalmente.

Nel complesso quest’inverno i pernottamenti dovrebbero diminuire del 30%. Per l’intero anno turistico 2020, il settore deve aspettarsi una perdita di oltre 10 miliardi di franchi.

Intanto, per motivi di sicurezza legati alla pandemia è stato annullato anche l’evento annuale del Forum Turismo Svizzera (FTS) in programma il 12 novembre 2020 nella Konzepthalle à Thun.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore