Quantcast

Atmosfere da Grand Tour per esplorare il Lago Maggiore

Prende il via il network del Distretto Turistico dei Laghi con le sue destinazioni turistiche tra Green e Cultura

Ripercorre il cammino del Grand Tour dell’aristocrazia nobiliare e intellettuale europea che ha reso celebre il Lago Maggiore e le sue valli da fine ‘700. “Ville e Giardini”, il network “green” del Distretto turistico, presentato a Villa Giulia nell’ambito di “Editoria & Giardini”, dal presidente Oreste Pastore.
Oltre a Pastore sono intervenuti: Francesca Velani, Vicepresidente di Promo P.A. Fondazione, Lucca, Stefania Cerutti, Professore Associato di Geografia Economico-Politica dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale e Gianni Dal Bello, Presidente del Comitato di Coordinamento del Network di Ville e Giardini nonchè Direttore del Museo Meina.

“Ci auguriamo sia il primo passo verso il riconoscimento di Verbania Capitale italiana della cultura”, ha esordito Pastore. “E’ il frutto di un lavoro avviato questa primavera con i tavoli di lavoro organizzati col comune di Verbania per far dialogare tutti gli operatori interessati”, ha aggiunto Cerutti. “In due anni di lavoro è possibile generare un sistema di supporto reciproco tra due mondi”, ha spiegato Velani che, con Promo P.A. ha collaborato col comune di Parma per l’ottenimento del riconoscimento di capitale italiana della cultura 2021. “A noi spetta il compito di creare la giusta narrazione per incentivare l’attenzione del turista, invogliarlo a percorrere il territorio in cui si trovano le mete che proponiamo, un lavoro importante soprattutto nel turismo di prossimità che, finché non passerà la paura del virus, sarà la principale risorsa di riferimento” ha concluso Dal Bello.

Il Network conta già, a soli due mesi dalla costituzione, sulla partecipazione di oltre dieci importanti realtà del territorio, tra cui: il Colosso di San Carlo Borromeo ed il Parco della Rocca Borromea ad Arona, il Sacro Monte di Domodossola, il Sacro Monte di Ghiffa e il Sacro Monte di Orta, il Museo Meina, Villa Anelli di Oggebbio, la Casa del Profumo Feminis-Farina di Santa Maria Maggiore, il Giardino Botanico Alpinia sopra Stresa, i Giardini Botanici di Villa Taranto, Villa Maioni e Villa Giulia a Verbania ed il Castello di Vogogna.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 21 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore