Quantcast

Giornate Fai d’Autunno, le aperture della Delegazione FAI Valcuvia Luino e Verbano Orientale

Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale

Giornate Fai Autunno

I Giovani del FAI, con il supporto di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture, propongono per sabato 16 e domenica 17 ottobre la decima edizione delle Giornate d’Autunno con visite in 600 luoghi solitamente inaccessibili o poco noti in 300 città d’Italia tra cui 42 luoghi del Ministero della Difesa, dello Stato Maggiore della Difesa e delle Forze Armate, aperti in occasione del centenario del Milite Ignoto.

Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale. Con energia, coraggio, voglia di fare, di migliorare e migliorarsi, di condividere e soprattutto con una passione travolgente per il nostro Paese, oltre 5.000 tra delegati e volontari FAI sono pronti a far innamorare tutti gli italiani dell’Italia

Ecco svelate le aperture della Delegazione FAI Valcuvia Luino e Verbano Orientale e del suo Gruppo Giovani:

A cura della Delegazione

Il borgo di Grantola (Grantola)
Il percorso proposto offre l’opportunità di visitare diversi monumenti sconosciuti ai più, che si inseriscono in modo
molto leggibile nell’evoluzione storica del paese. La visita avrà inizio dalla chiesa di S.Pietro continuando nel vicino
cimitero dove si trova la cappella gentilizia. Lungo il corso del torrente Grantorella si raggiungerà il centro storico, con
visita alla chiesa di S.Carlo e al palazzo De Nicola. La passeggiata lungo le vie del paese si concluderà allo storico
lavatoio e all’attiguo affresco seicentesco.

Chiesa di S. Pietro (Gemonio)
La chiesa di S. Pietro è uno degli edifici religiosi più antichi della zona. ( 1000 1025 ) E’ composta da tre navate con
tetto di legno a capriata; gli affreschi dell’interno sono opera di uno degli artisti della scuola di Galdino da Varese
realizzati tra il XV e il XVI secolo. Sul sagrato della chiesa si trovano le cappelle della Via Crucis costruite nel 1768.
Restaurate nel 1990, sono state successivamente rinnovate con quattordici formelle opera dell’artista Albino Reggiori

Museo Bodini (Gemonio)
Il Museo Civico Floriano Bodini, voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale , in collaborazione con la
Provincia di Varese e con la Comunità Montana della Valcuvia e da un gruppo di estimatori ed amici dello scultore
Bodini, nato a Gemonio nel 1933, è stato ricavato all’interno di una cascina del ‘700, con la tipica corte lombarda, ed è
stato inaugurato nel 1998. Al suo interno la collezione permanente delle opere di Bodini e di un’ampia collezione di
opere scultoree di numerosi altri artisti oltre ad un cospicuo numero di libri d’arte.

A cura del Gruppo Giovani
Palazzo Serbelloni (Luino): la dimora storica dei Conti Crivelli, storia di un grande palazzo nel cuore della Città di
Luino oggi sede del Municipio Palazzo Serbelloni è la sede del Municipio di Luino che nel 2021 festeggia il
bicentenario della costituzione del Comune. L’edificio si trova nel pieno centro della Città ed è affacciato sul
lungolago, recentemente ristrutturato. Il contesto in cui si inserisce è quello del principale centro della sponda orientale
del Lago Maggiore a pochi chilometri dal confine svizzero. Ad incorniciare il palazzo, la vista sul lago e sulle vicine
vette prealpine.

Kapannone dei Libri (Angera): L’enorme collezione di libri di Andrea Kerbaker sul Lago Maggiore, sorella della
Kasa dei Libri milanese. Dai tesori dell’editoria di Franco Maria Ricci all’estro di Skira in un complesso industriale
situato tra i comuni di Taino e Angera.

Prenotazione fortemente consigliata sul sito www.giornatefai.it con un contributo minimo a partire da 3€. Chi lo vorrà potrà anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento.

Le visite si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, l’accesso sarà possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l’ingresso ai luoghi di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

Elenco completo dei luoghi aperti e modalità di partecipazione all’evento su: www.giornatefai.itwww.fondoambiente.it

IMPORTANTE: Verificare sul sito i luoghi aperti ed eventuali variazioni di programma in caso di condizioni meteo avverse

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore