Quantcast

Una domenica alla scoperta dei sapori di lago

Uno showcooking a cura di Pierre Ley e un pranzo con i sapori di lago. L'appuntamento è per domenica 10 ottobre alle Officine dell'Acqua

Le Officine dell\'Acqua di Laveno Mombello

Il pesce persico come filone narrativo per raccontare e “far assaggiare” il Lago Maggiore a studenti e cittadini. Questa l’idea alla base di “Sapore di lago”, il progetto di educazione agroalimentare promosso dal Cast (Centro per un appropriato sviluppo tecnologico) e Associazione Vele d’Epoca Verbano,  in collaborazione con ERSAF e Regione Lombardia. L’obiettivo è  avvicinare le popolazioni rivierasche al pesce e alle tradizioni peschiere.

Per questo, grazie alla collaborazione con il Comune di Laveno Mombello e Sodexo, il progetto porterà nei piatti della mensa scolastica della Scuola primaria Gianoli di Mombello un menù speciale e base di pesce di lago. Ma non solo. L’esperimento sarà accompagnato da percorsi didattici realizzati dal Cast nelle classi coinvolte e dal monitoraggio degli sprechi alimentari nelle giornate in cui è servito il pesce per misurarne, anche in termini quantitativi, il gradimento.

Per iniziare ad assaggiare i piatti inoltre, è stato organizzato un appuntamento aperto alla cittadinanza. Domenica 10 ottobre, alle 10, alle Officine dell’Acqua di Laveno, ci sarà uno showcooking di Pierre Ley, giornalista, scrittore, esperto e storico di cucina con il supporto dello chef Alessandro Onti.

Dopo aver visto la preparazione del tradizionale riso in cagnone con filetti di persico e ascoltato i racconti di Pierre Ley sarà il momento del pranzo, con un menù completamente a base di pesce di lago a cura dell’Associazione Pescatori Pallanzesi La Riva. Prenotazione obbligatoria al link: https://tinyurl.com/saporedilago.

Alle ore 15, restando in tema di navigazione, la presentazione del libro “Le conche” di Roberto Biscardini e Edo Brichetti a cura dell’Associazione Riapriamo i Navigli. Il libro è un atlante di tutte le 54 conche della rete dei Navigli lombardi, molte da restaurare sui navigli esistenti e tra queste sette conche nella città di Milano (di cui solo una ancora esistente). Avvicinarsi alle conche, rinnovarne la conoscenza, significa entrare in contatto con la storia stessa della Lombardia in una prospettiva tutta europea di ripristino della navigazione lungo le direttrici Locarno – Venezia, e Colico – Venezia, passando per la “Fossa interna” di Milano.

A seguire l’ASD Pollo Surf Experience racconterà la traversata in kayak e canoa canadese realizzata ai primi di settembre da un gruppo di soci lungo l’antica Via d’acqua, che consentiva il trasporto dei marmi dalle cave di Candoglia in Piemonte fino a Milano per la costruzione del Duomo. I canoisti hanno ripercorso la via trasportando dei mosaici commemorativi realizzati da loro stessi, con la scritta A.U.F. (ad usum fabricae) che compariva sui barconi da trasporto, da cui deriva l’espressione popolare “auffo”, sinonimo di “gratuitamente” (perché i barconi transitavano senza pagare dazi). Per info sul progetto Sapore di lago: info@cast-ong.org.

Da magazzino ferroviario a fucina di cultura nautica, a Laveno inaugurate le Officine dell’acqua

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore