Quantcast

Prove speciali, orari, strade chiuse: la guida al 30° Rally dei Laghi

Tra sabato 26 e domenica 27 si disputa (senza pubblico sulle strade) la grande kermesse motoristica giunta alla 30a edizione. Ecco le cose da sapere: per seguire l'evento c'è una diretta liveblog su VareseNews

rally filippo pensotti

Meno uno al 30° Rally dei Laghi che scatterà sabato da Caravate per terminare domenica sul lungolago della Schiranna. Nel mezzo sette prove speciali per un totale di circa 67 chilometri cronometrati e una competizione sportiva che coinvolge 85 equipaggi per il rally moderno cui si aggiungono quelli dello “storico” e della gara di regolarità.

Come annunciato mercoledì, purtroppo, la gara varesina si disputerà “a porte chiuse sia in quelle aree direttamente gestite dalla organizzazione (come il parco assistenza o la zona di arrivo), sia lungo le strade delle prove speciali. Una decisione presa, in questo caso, dalle autorità e quindi non imputabile alla ASD Rally dei Laghi che, anzi, ci rimette parecchio per questa scelta anche in fatto di visibilità della gara e degli sponsor. (foto in alto: la Skoda Fabia di Pippo Pensotti e Luca Broglia)

Detto questo, è utile ricordare quali sono i punti chiave della gara. Il cuore della due giorni sarà la grande area della Colacem, al confine tra Caravate, Gemonio e Cittiglio, luogo ormai collaudato per ospitare i box delle squadre e di conseguenza il riordino, l’assistenza e il parco chiuso. Da qui le vetture usciranno sia sabato pomeriggio per dare l’assalto alla PS1, sia domenica all’alba quando inizierà il primo giro da tre prove, sia all’ora di pranzo quando all’orizzonte ci sarà la seconda e ultima tornata.

VAI ALLA DIRETTA DI VARESENEWS SUL RALLY DEI LAGHI

Tre come detto i tratti interessati dalle prove speciali: il “Sette Termini” sarà anche sede dello shakedown (le prove con vetture in assetto da gara) del sabato mattina; alle 17,45 invece la PS1 con tutte le incognite del caso legate a una visibilità che andrà via via calando per ragioni naturali con i tratti nel bosco che saranno quasi al buio. Le altre due prove sul “Sette” (9,7 chilometri tra Montegrino e Fabiasco) saranno al centro dei giri della domenica, la PS3 e la PS6.
All’alba di domenica invece le vetture affronteranno il “Cuvignone”, accorciato a soli 7,5 chilometri con partenza dal bivio per San Michele-Arcumeggia e arrivo appena sopra l’abitato di Vararo. Se la lunghezza è ridotta, le difficoltà sono intatte per via dei cambi di pendenza, delle curve in serie e – soprattutto nella PS2 del mattino – per la possibilità di trovare tratti umidi e sporchi che possono rivelarsi traditori. La prova più lunga è la “Valganna” di 11,4 chilometri, affrontata al termine di ogni giro (quindi PS4 e PS7): sarà decisiva se i piloti in lotta per la vittoria si presenteranno ravvicinati in classifica all’ultima prova. In generale prevede alcuni tratti piuttosto veloci affiancati ad altri in cui l’abilità può fare la differenza.
Terminate le sette prove, i concorrenti si dirigeranno quindi a Varese dove sono previsti l’arrivo e la premiazione con “l’arco di trionfo” installato al Lido della Schiranna in uno scenario altamente spettacolare, con lago, tramonto e Alpi sullo sfondo.

ORARI PARTENZA PROVE SPECIALI
PS1: 17,45 (sabato); PS2 (domenica): 7,45; PS3: 8,49: PS4: 9,23; PS5: 12,52; PS6: 13,56; PS7: 14,30.
Gli orari riportati sono quelli della prima vettura. Potrebbero subire variazioni a seconda dell’andamento della gara.

I favoriti del Rally dei Laghi: la vittoria sarà di nuovo un affare tra varesini?

LE STRADE CHIUSE

Le sole chiusure stradali riguardano i tratti interessati dallo shakedown (sabato mattina) e dalle prove speciali. Bisogna infatti ricordare che le vetture iscritte alla gara devono svolgere i trasferimenti sulla viabilità ordinaria rispettando limiti e regole del codice della strada. Ecco quindi gli orari e le località coinvolte.

     SABATO 26 FEBBRAIO
Shakedown “Laghetto Montegrino” (Km. 2,400)
Dal Laghetto di Montegrino sale sino al bivio per Castendallo: dalle 9.00 alle 15.30
P.S.1 “Sette Termini” (Km. 9,700)
Laghetto Montegrino-Sette Termini-Cugliate Fabiasco: dalle 16.30 alle 20.30

DOMENICA 27 FEBBRAIO

P.S. 2-5 “Cuvignone” (Km. 7,500)
Bivio S.Michele/S.Antonio-Cuvignone-Vararo: dalle 06.30 alle 16.30 (riapertura tra i passaggi)
P.S. 3-6 “Sette Termini” (Km. 9,700)
Laghetto Montegrino-Sette Termini-Cugliate Fabiasco: dalle 07.00 alle 17.30 (riapertura tra i passaggi)
P.S. 4-7 “Alpe – Valganna” (Km. 11,400)
Ghirla-Boarezzo-Ganna-Alpe Tedesco: dalle 08.00 alle 18.30 (riapertura tra i passaggi)
Gli orari di riapertura sono considerati “per eccesso”

VAI ALLA DIRETTA DI VARESENEWS SUL RALLY DEI LAGHI

LA PRESENTAZIONE DELLE VETTURE

Nella giornata di oggi – venerdì 25 – diversi equipaggi hanno programmato la presentazione delle proprie vetture dando appuntamento ai tifosi in alcuni locali pubblici. Ecco gli eventi che abbiamo raccolto fino a ora.

17,30 – CITTIGLIO (Pasticceria Binati): Brusa – Dal Santo (Renault Clio S16)
18,00 – GAZZADA SCH. – (Pasticceria Cose Buone) – Borsoi – Pischedda (Renault Clio N2)
18,00 – GEMONIO (Karma Café): Marignan – Marchesi (Citroen Saxo N2)
18,00/22,00 – LAVENO M. – (Al Rosselli): Pensotti – Broglia (Skoda Fabia R5)
18,30 – VARESE – (Bar Dissapori): Crugnola – Sassi (Peugeot 106 A6)

DIRETTAVN

L’intero Rally del Laghi sarà raccontato come di consueto da VareseNews attraverso un liveblog già attivo da lunedì 21. All’interno notizie, statistiche e curiosità ma anche l’agenda dei vari appuntamenti di presentazione delle auto e le foto delle livree utilizzate in corsa. Da sabato quindi gli aggiornamenti in tempo reale e in presa diretta sulla gara. Il liveblog è offerto da Colacem e Nicora Azzate ed è integrato anche dalle opinioni dei lettori che possono intervenire nello spazio commenti o usare l’hashtag #direttavn su Twitter o Instagram. Per accedere al live è sufficiente CLICCARE QUI.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore