Quantcast

Il Panathlon in sella a Cittiglio per ricordare Binda con una pedalata aperta a tutti

L'appuntamento è per domenica 17 ottobre. La formula scelta è quella della randonnée con un percorso di 50 chilometri e partenze libere tra le 9 e le 9,30

alfredo binda ciclismo

Dalla fine del lockdown, sono tante le manifestazioni ciclistiche succedutesi a Cittiglio, il paese d’origine del tre volte campione del mondo Alfredo Binda che da sempre è luogo votato al pedale. Domenica 17 ottobre è in programma un nuovo appuntamento, voluto questa volta dal Panathlon International Club di Varese del presidente Franco Minetti.

In quella data andrà in scena il 1° Raduno Ciclistico Panathletico Nazionale, una mattinata dedicata al cicloturismo grazie all’organizzazione tecnica della S. C. Orinese e di Ciclovarese sotto l’egida della FCI, la Federazione Ciclistica Italiana. La pedalata fa parte delle iniziative denominate “Sulle strade di Alfredo Binda” e avrà la forma della randonnée: 50 chilometri da percorrere ad andatura turistica senza l’assillo del risultato e con partenza libera tra le 9 e le 9,30, una formula che tra l’altro evita assembramenti al via e in strada così da ridurre al minimo i rischi connessi al covid.

Insieme a tanti cicloamatori, si raduneranno a Cittiglio anche diversi soci del Panathlon di cui lo stesso Binda fu membro. Il programma prevede il ritrovo per le iscrizioni aperto dalle ore 8 all’Hotel Ristorante la Bussola che si affaccia proprio sul piazzale e sul monumento dedicati al grande corridore del passato. La quota di partecipazione è fissata in 10 euro e dà diritto al tradizionale “pacco gara”; al termine sono previsti riconoscimenti anche per i tre gruppi più numerosi. Per informazioni si può contattare il referente Albino Rossetti all’indirizzo email albinorossetti1960@gmail.com.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore