Quantcast

Trionfo di Elisa Balsamo e dell’Italia femminile ai Mondiali di ciclismo

A Lovanio la piemontese sfrutta un lavoro perfetto della Nazionale e batte anche la leggendaria Marianne Vos in volata. Terzo oro di questa edizione iridata

elisa balsamo ciclismo mondiali 2021

Prima Filippo Ganna nella gara a cronometro, poi Filippo Baroncini nella prova in linea under 23, ora anche Elisa Balsamo tra le donne: è già un’edizione favolosa quella dei Mondiali di ciclismo in corso nelle Fiandre per l’Italia che alla vigilia della gara regina (quella in linea dei professionisti) ha già all’attivo tre medaglie d’oro. (foto Federciclismo)

Quella di oggi – sabato 25 – è particolarmente bella: a ottenerla è una delle stelle nascenti del movimento femminile, la 23enne Elisa Balsamo che sul traguardo di Lovanio si è presa il lusso di battere allo sprint nientemeno che la leggendaria olandese Marianne Vos. Superata al pari di tutto lo squadrone orange, strafavorito per il successo iridato.

Una vittoria che però è un capolavoro di squadra, perché in vista del traguardo le azzurre del c.t. Dino Salvoldi hanno preso in mano la volata: prima il lavoro di Giulia Confalonieri, poi la trenata di Marta Cavalli, quindi lo scatto di Elisa Longo Borghini (la capitana) che ha portato con sé Balsamo e costretto Vos ad accodarsi. Infine il testa a testa finale con la giovane cuneese che ha chiuso la porta in faccia all’olandese (che di mondiali su strada ne ha già vinti tre in passato). Terza la polacca Katarzyna Niewiadoma, poi l’ungherese Vas e la cubana Sierra.

Balsamo, classe 1998, è nata a Cuneo e corre per la Valcar dove è compagna di squadra della cunardese Silvia Pollicini. Dall’anno prossimo però passerà alla Trek-Segafredo femminile dove già gareggia la numero uno azzurra Elisa Longo Borghini. Per la neo campionessa del mondo si tratta della nona vittoria da quando è in categoria Elite, la seconda del 2021.

Domenica 26 il gran finale ai Mondiali delle Fiandre con la gara maschile: gli azzurri sono considerati una delle migliori formazioni ma sulla carta non hanno un uomo tra i grandi favoriti. La squadra però può fare la differenza, e corridori come Colbrelli, Ulissi o Moscon possono davvero pensare in grande.

 

SPECIALE TRE VALLI VARESINE
In collaborazione con BIEFFE CICLI e con WINELIVERY

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore