Quantcast

Cittiglio, un Trofeo Binda tinto di tricolore: vittoria di Elisa Longo Borghini

La piemontese, 29 anni, conquista per la seconda volta la prova varesina del World Tour, staccando tutte le rivali. L'eterna Vos seconda a 1'42", quattro azzurre tra le prime otto

Trofeo Binda 2021 - Cittiglio

Il tricolore sulla maglia, il tricolore sul pennone più alto del podio: è festa italiana a Cittiglio dove la nostra campionessa nazionale in carica, Elisa Longo Borghini, conquista da dominatrice il “Trofeo Binda” di ciclismo. L’atleta ossolana della Trek-Segafredo (la squadra che al maschile ha il proprio uomo simbolo in Vincenzo Nibali e che ieri ha vinto la Sanremo con Stuyven) ha staccato tutte le rivali arrivando al traguardo con un distacco di 1’42” sul drappello delle inseguitrici. Un’eternità, per questo tipo di gara.

Galleria fotografica

Trofeo Binda 2021 - Cittiglio 4 di 18

Per Longo Borghini, 29 anni, è la seconda vittoria nella classica varesotta, una delle due sole gare italiane inserite nel World Tour femminile. L’ossolana di Ornavasso, figlia dell’ex azzurra dello sci nordico Guidina Dal Sasso, piazzò il suo primo sigillo nel 2013 e si è ripetuta quest’oggi togliendosi anche la soddisfazione di precedere, sul traguardo, la “cannibale” olandese Marianne Vos, quattro volte prima a Cittiglio e vera fuoriclasse del ciclismo rosa.

L’azione decisiva di Longo Borghini è nata al penultimo giro del circuito finale del “Binda”: fino a quel momento la campionessa d’Italia era rimasta piuttosto tranquilla all’interno del gruppo, ma quando ha visto scattare un’altra delle favorite, Katarzyna Niewiadoma (Canyon Sram), ha risposto immediatamente e poi si è progressivamente portata in vantaggio. Alle sue spalle si è quindi formato un gruppetto di grandi nomi: alla polacca si sono aggiunte Vos (Jumbo Visma), Ludwig (Fdj), Garcia (Alé Btc) e la veneta Soraya Paladin (Liv Racing). Tagliata fuori invece l’altra fenomenale olandese, Chantal Blaak, così come le sue compagne della SD Worx.

Longo Borghini è quindi transitata con una quindicina di secondi di vantaggio all’inizio dell’ultimo giro ma da lì in poi ha solo incrementato il margine, forte delle sue qualità di cronoman ma anche del mancato accordo alle sue spalle. L’azzurra è passata con quasi mezzo minuto a Casalzuigno e ha addirittura allungato a 1′ il distacco in cima al GPM di Orino mentre la sola Vos, con alcune poderose “trenate” ha provato a reagire. E così, nell’ultimo tratto tra Gemonio e Cittiglio la campionessa piemontese ha allargato ulteriormente il divario a proprio favore smettendo di tirare solo negli ultimi 100 metri e preparando un arrivo a braccia alte in via Valcuvia.

Vos, alle sue spalle, si è presa di prepotenza lo sprint per il secondo posto mentre Ludwig ha completato il podio davanti a Niewiadoma, Paladin e Garcia. La volata del gruppo, attardato, è andato a Elisa Balsamo su Sofia Bertizzolo a completare una grande giornata per il ciclismo italiano.
Longo Borghini, intanto, ha aggiunto un’altra perla a un palmares che conta oltre 20 vittorie: oltre ai due “Binda” spiccano la Strade Bianche del 2017 (quest’anno è stata seconda dietro Blaak: vendetta compiuta) e soprattutto il Giro delle Fiandre del 2015. Nomi e cifre da vera numero uno del ciclismo italiano, unica azzurra – tra l’altro – a conquistare il “Binda” dal 2000 in avanti.

Una finlandese sfreccia a Cittiglio: Ahtosalo vince il Piccolo Trofeo Binda

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 21 Marzo 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Trofeo Binda 2021 - Cittiglio 4 di 18

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore