Quantcast

Miglio: “Necessario dare un’area giochi ai bambini della via Don Folli“

Incontro coi residenti del quartiere "i Fanfani" per la candidata nella lista "Sogno di Frontiera" e il candidato sindaco Franco Compagnoni

varie

“A volte anche le piccole azioni possono migliorare la qualità della vita, è necessario dare un’area giochi ai bambini di via Don Folli. Un po’ di attenzione potrebbe dare molto beneficio alle famiglie che vivono qui”. Alessandra Miglio, candidata consigliere con Sogno di Frontiera, illustra un progetto per il quartiere conosciuto come i ‘Fanfani’: un’area giochi dedicata ai bambini tra le case di Luino in riva al fiume Tresa.

È un’intenzione, quella della lista che supporta Franco Compagnoni come candidato sindaco, nata come da un’esigenza e che prende spunto dall’iniziativa personale degli abitanti della via. Da tempo infatti, sotto i grossi cedri in prossimità del campo da calcio comunale, i residenti si erano organizzati mettendo a disposizione della comunità dei giochi domestici per lo svago dei più piccoli.

Nel pomeriggio di mercoledì proprio Franco Compagnoni e Alessandra Miglio, che aveva ricevuto una segnalazione di un abitante del comprensorio riguardante il verde, hanno incontrato i residenti e illustrato loro un progetto che prevede tre punti fondamentali: la messa in sicurezza durante le piene del fiume, una regolamentazione del traffico stradale e della velocità delle automobili e, appunto, la necessità di dare ai bambini un’area protetta di gioco.

“Per fortuna qui l’andamento demografico è stato in positivo negli ultimi anni. Ci sono molti bambini che si meritano un’area sicura dove giocare. Sarà importante venire incontro a questa esigenza e il nostro impegno è poter concludere questa piccola opera ma di grande importanza”, termina Miglio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore