Quantcast

“Ho perso pure Dio”, Il Vertice torna con un nuovo singolo

A distanza di tre anni la band di Varano Borghi presenta un nuovo singolo prodotto dal luinese Marco Ulcigrai. Chitarre distorte e giro di basso potente per "cercare di non arrendersi alle verità distorte dallo specchio"

Il vertice

A distanza di tre anni dall’ep d’esordio Tentacoli di periferia, le chitarre della band alternative rock Il Vertice tornano a suonare con un nuovo singolo Ho perso pure Dio, canzone disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming musicale a partire da oggi, martedì 24 maggio.

Un ritorno sulle scene, quello della band di Varano Borghi, che vede l’importante collaborazione con il luinese Marco Ulcigrai (nella foto sotto), chitarrista de Il Triangolo e dei Ministri e vero e proprio il “factotum” musicale della scena alternativa del Lago Maggiore, a partire dalla produzione del primo disco di Ivan Stray Malafortuna, disco rilasciato qualche giorno fa.

Il vertice

«Partire dal proprio disordine per cercare di non arrendersi alle verità di uno specchio che più di chiunque altro sa chi siamo e cosa abbiamo perso per strada. Questo è il tema principale di Ho perso pure Dio». Così la band – composta da  Marco Belli (voce), Luca Pennella (chitarra solista), Andrea Tardugno (basso), Raffaele Anzilotti (chitarra ritmica), William Rigotto (batteria) – descrive il brano masterizzato all’ Eleven studio di Busto Arsizio.

Una canzone ruvida, il cui intro è dettato dai tempi dalla grancassa e dalle bacchette della batteria battute sui timpani mentre le linee di basso e le chitarre sperimentano nuove effettistiche nel genere, mantenendo un suono distorto e potente.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 24 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore