Quantcast

Un tributo a Ezio Bosso nel giorno del suo compleanno

L'iniziativa è promossa dalla Regione Piemonte con il patrocinio di Ministero del Beni culturali, Comune di Torino, Consulta delle Persone in Difficoltà e la media partnership di Rai e Tgr Piemonte

Musica Generica

Nel giorno del suo compleanno, domenica 13 settembre, Torino ricorderà con Playforezio la figura dEzio Bosso, contrabbassista, pianista e direttore d’orchestra morto nel maggio scorso a 48 anni con un concerto nell’Auditorium della Rai.

In programma due opere composte dal musicista, Waves and Hopes e Festa, e Metamorphosen di Richard Strauss, che rappresenta l’ultimo sogno rimasto irrealizzato di Bosso, che avrebbe voluto dirigerla con la sua orchestra, la Europe Philarmonic Orchestra. E saranno proprio i suoi musicisti a eseguire il programma, con il podio rigorosamente vuoto in omaggio al maestro.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte con il patrocinio di Ministero del Beni culturali, Comune di Torino, Consulta delle Persone in Difficoltà e la media partnership di Rai e Tgr Piemonte, è dell’associazione culturale Apertis Verbis ed è stata presentata nella Sala della Trasparenza della Regione alla presenza della sorella e del nipote dell’artista.

L’obiettivo, come ha detto l’assessore alla Cultura del Piemonte, è mantenere viva la memoria di Bosso, che usava la bacchetta per l’arte ma anche come antidoto contro il dolore degli uomini. Il presidente della Regione ha espresso riconoscimento per aver realizzato anche un video utilizzato ancora adesso per promuovere il Piemonte.

Il concerto, ad ingresso gratuito con inizio alle ore 21, avrà i posti contingentati (199) in osservanza delle norme contro il Covid. Per accreditarsi occorre scrivere a info@eziobosso.com Prevista anche la diretta streaming sulla pagina Facebook del maestro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore