Quantcast

Terzo libro per Marco Negri, in libreria (on line) con “L’Apprendista uomo”

Lo scrittore luinese abbandona i territori del giallo e del noir con un romanzo che esplora il concetto di maturità dell'uomo

Lo scrittore luinese Marco Negri torna in libreria (ma solo on line) con "L’Apprendista uomo", uscito per Lettere Animate editore a giugno 2014. Dopo una lunga gestazione torna a pubblicare raccontando la storia di un "non uomo", di una maschera, dell’incompletezza dell’uomo e delle sue cause; del suo compimento attraverso le vicende della vita che, prima o poi, ti mette davanti al dato di fatto, al momento che ti fa gettare quella maschera. La prima stesura risale al 2006, l’ultima, quella definitiva insieme a Davide Roccetti di Scritture scriteriate, nel 2009. Poi inizia la grande ricerca, quella che porta allo sfinimento ogni giovane autore: la ricerca di un editore. Dopo l’interessamento di alcuni grossi editori il silenzio e con il silenzio arriva la rinuncia che, per uno scrittore che ha già pubblicato due libri (Il giorno del Gabbiano e In un punto morto), è qualcosa di difficile da digerire. Dopo tante speranze, dopo aver dedicato tanta energia a un progetto, la stanchezza si fa avanti insieme a un senso di rifiuto. Il tempo passa, la voglia ritorna e così riprova a proporre il libro e finalmente arriva una risposta da un editore serio con tanta voglia di fare.

La trama: Luca è un ragazzo solitario, nascosto tra le fatture di uno studio contabile in un paese di provincia, trascorre le sue giornate con un’unica grande paura: l’arrivo del weekend. Perché nel weekend Luca deve togliere la maschera e affrontare la vita. Dentro il suo cuore sa che agire è l’unica via per la rinascita che attende da anni, ma lì, nel solito bar affollato da volti anonimi, il momento per entrare in scena è sempre lontano. Poi arriva lei, la sua ragazza dai capelli rossi, quella che forse accetterà di guardare oltre i suoi problemi e colorare finalmente quel mondo fatto da un passato che vorrebbe seppellire, da genitori che vorrebbe non avere avuto e un grande nemico che scorre sotto le lenzuola: il sesso. Da qui inizia il viaggio che porterà Luca a spegnere le sue paure per raggiungere la meta tanto desiderata: diventare un uomo.

 
Di cosa parla? I temi del libro sono molteplici, ma uno sopra tutti spicca e viene dichiarato fin dalla citazione in apertura tratta dalla "Lettera al padre" di Franz Kafka: il confronto con un padre assente. Una mancanza diffusa che porta a conseguenze diverse e, nel caso del protagonista del romanzo, a difficoltà sociali che raggiungono il loro culmine nella disfunzione erettile.
Inutile dirlo, è un disturbo che apre la via a problematiche notevoli nella vita di un ragazzo (e non solo), anche perché risulta spesso difficile parlarne anche solo con il medico di base. La paura di essere preso in giro e di venire emarginato sono solo alcuni degli ostacoli che si possono incontrare.
Viviamo in un ambiente dove il sesso sembra essere al centro di ogni cosa; fin da tenera età veniamo bombardati da immagini esplicite che ci spingono verso una visione del rapporto amoroso dirottata (specialisti del settore riportano che già i bambini di nove/dieci anni iniziano a porre domande su pratiche sessuali di ogni tipo). Se ne sei fuori ti senti finito.
Da qui l’idea di affrontare un argomento che resta ancora sotto l’ombra del tabù, ma di farlo con un tocco di leggerezza. Voglio che questo libro sia un veicolo per parlarne con una semplicità in grado di alleggerire il fardello di chi si trova un ostacolo simile sulla propria strada.

Lo trovate qui su Amazon

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Giugno 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore