Quantcast

L’olio esausto non va nello scarico. Nelle scuole di Verbania un contenitore per lo smaltimento

Il progetto ha l'obiettivo di sensibilizzare sul corretto smaltimento dei rifiuti. Obiettivo: recuperare almeno mille litri di olio di scarto

olio

L’Amministrazione comunale di Verbania mette in campo una nuova campagna per promuovere  lo smaltimento corretto dell’olio domestico usato in cucina (sia fritto che quello dei prodotti sott’olio). Infatti troppo spesso quest’olio (altamente inquinante), finisce nello scarico di casa e non viene recuperato.

“Per questo – segnala l’assessore all’ambiente Giorgio Comoli – investiamo partendo dai ragazzi delle scuole per sensibilizzare a un corretto smaltimento degli olii esausti, con un progetto che vedrà dal 1° dicembre la presenza in diciotto plessi scolastici di competenza comunale (scuole materne, elementari e medie) un contenitore speciale in cui depositare le bottiglie di plastica (senza doverle svuotare) con al suo interno l’olio esausto. Sono convinto che i ragazzi saranno il miglior tramite per coinvolgere i propri genitori e le famiglie in questa iniziativa, per recuperare più olio esausto possibile che poi, attraverso l’azienda specializzata del settore, avrà una seconda vita grazie al suo riciclo per la creazione di altri prodotti, come materiali di pulizia per la casa, carburanti, saponi ecc. L’idea di coinvolgere i ragazzi, che sto incontrando in questi giorni nelle scuole, porterà anche a una simpatica competizione tra le scuole, con l’idea di stilare una classifica e premiare a maggio in una giornata dedicata la scuola più riciclona. L’obiettivo è quello di recuperare almeno mille litri di olio esausto”.

L’iniziativa è dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Verbania in collaborazione con il Consorzio Rifiuti del VCO, Conser VCO, la ditta Due MaicServizi specializzata nello smaltimento degli olii usati, e con il sostegno dei Dirigenti scolastici dei diciotto plessi coinvolti. Ricordiamo che l’olio esausto va recuperato e non disperso nell’ambiente ed è possibile anche portarlo direttamente al centro di raccolta di Conser VCO, a disposizione degli utenti in via del Plusc.

Informazioni sulla raccolta rifiuti a Verbania 

L’olio esausto non è biodegradabile e non è organico; oltre a compromettere il corretto funzionamento del sistema di scarico, a renderlo pericoloso per l’ambiente è la consistenza, infatti si separa dagli altri liquidi e causa alterazioni negli equilibri naturali semplicemente attraversando le tubature della casa. Dalla nostra casa l’olio esausto raggiunge inquinando le falde acquifere, i fiumi, i laghi ecc.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 23 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore