Quantcast

Gianduiotto di Torino, un’eccellenza da marchio “Igp”

Il presidente della regione Cirio: "Conosciuto in tutto il mondo, merita di essere inserito tra i prodotti certificati nazionali e comunitari"

gianduiotto

Parere favorevole della Giunta regionale alla richiesta di riconoscimento dell’Indicazione geografica protetta (Igp) “Giandujotto di Torino”, presentata nel marzo scorso dall’apposito Comitato al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e alla Regione Piemonte. La delibera sarà ora trasmessa allo stesso Ministero per proseguire il percorso.

La proposta del disciplinare di produzione prevede la produzione in tutto il territorio piemontese e l’utilizzo esclusivo della Nocciola del Piemonte Igp tostata.

“Il Giandujotto di Torino, conosciuto in tutto il mondo, merita di essere inserito tra i prodotti certificati nazionali e comunitari, anche perché espressione di due eccellenze della nostra gastronomia dolciaria, il cioccolato e la Nocciola Piemonte Igp, prodotto già riconosciuta a livello comunitario”, dichiara il presidente della Regione Alberto Cirio.

“Si tratta del primo fondamentale passaggio affinché il cioccolatino storico simbolo della produzione dolciaria di Torino e del Piemonte, sia riconosciuto come prodotto Igp nazionale – sottolinea l’assessore all’Agricoltura e Cibo Marco Protopapa – La Regione da sempre è impegnata a tutelare e valorizzare le produzioni agroalimentari di qualità e a sviluppare e potenziare il legame tra i prodotti ed il territorio”.

La richiesta di riconoscimento è stata condivisa nei mesi scorsi con il Tavolo regionale per la qualità agroalimentare, consultato dall’Assessorato e al quale partecipano le organizzazioni degli agricoltori, i consorzi di tutela (tra questi il Consorzio per la tutela della Nocciola Piemonte Igp), le organizzazioni degli artigiani e i rappresentanti dell’agroindustria. Alla stesura della documentazione necessaria hanno collaborato anche l’Università di Torino e il Laboratorio chimico della Camera di commercio di Torino.

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 03 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore