Quantcast

Zucca, porcini e polenta: sul Lago Maggiore arriva l’Autunno Gastronomico

50 tra ristoranti e grotti del territorio di Ascona e Locarno che aderiscono all'iniziativa proponendo piatti e menu dedicati alla stagione

Porcini

Dal risotto ai funghi porcini alla crema di zucca aromatizzata al miele, dalle tagliatelle di farina di castagna all’immancabile polenta. Arriva l’autunno e, anche in Canton Ticino, la nuova stagione si vive anche a tavola. Le cucine della regione Ascona-Locarno si preparano a dare il via ad un’iniziativa che vede protagonista l’enogastronomia del territorio, che in alcuni casi rispetta alla regola la tradizione e in altri la rielabora offrendo nuove combinazioni di gusti e sapori.

Si tratta delle settimane culinarie dell’Autunno Gastronomico, un evento nato dalla collaborazione tra la tipografia effe51 di Riazzino e Ascona-Locarno Turismo. L’iniziativa coinvolge più di 50 ristoranti e una vasta gamma di specialità. Vi aderiscono anche osterie, enoteche, alberghi e grotti con proposte di menu a diversa portata di budget.

Quella di quest’anno è la 23esima edizione della rassegna autunnale che va dal Lago Maggiore alle valli ticinesi. Qui tutti i dettagli 

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 14 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore