Quantcast

I “Pirati del lago d’Orta” a radio Deejay

L'associazione cusiana che promuove eventi a tema ospite della trasmissione di Linus e Nicola

pirati del lago d'orta

I “Pirati del lago d’Orta” (nella foto) sono sbarcati su radio Deejay. Nella mattina del lunedì 18 gennaio, l’associazione ricreativa e culturale che ogni anno d’estate, sul lago d’Orta appunto, organizza la “Giornata del pirata”, è stata ospite della seguitissima trasmissione “Deejay chiama Italia”.

Qui per riascoltare la puntata 

Ai microfoni di Linus e Nicola il capitano della ciurma, Alessandro Crolla, ha illustrato l’originale manifestazione nata nel 2015. “È una festa per grandi e piccini – ha detto – dove una serie di equipaggi che giungono da tutta Italia si sfidano alla ricerca del tesoro, con gli indizi disseminati sulle due sponde, da Gozzano a Pella, fino a Orta e Pettenasco. Il nostro scopo – ha aggiunto – è quello di valorizzare il lago. Siamo un gruppo di appassionati di letteratura e pirateria, strumenti che utilizziamo per promuovere eventi a tema e pattugliare le acque lacustri alla ricerca di draghi, grog, bisbocce e gloria”. La Giornata del pirata, che tradizionalmente si svolge nel fine settimana precedente ferragosto, ha un unico vincolo: chi partecipa deve abbigliarsi da pirata, da marinaio o simili.

“Voi gente di lago, si sa, siete un po’ matti, ma è il vostro bello”, hanno replicato ironicamente Linus e Nicola, a sottolineare la singolarità dell’associazione. E il capitano, dal canto suo, non si è certo tirato indietro. “Siamo un po’ folli, è vero, d’altronde i pirati son pirati e hanno fatto del peccare uno stile di vita. Ognuno di noi membri fondatori – ha raccontato – ha il nome associato a una malattia: io sono capitan Malanno, poi c’è Colica, Ebola, Malocchio e via dicendo. E abbiamo anche la nostra canzone, si chiama “La leggenda del Kraken” (disponibile sulle principali piattaforme: ndr) e narra le nostre imprese. Però – è tornato subito serio Crolla – alla fine dei conti facciamo tutto questo per regalare un sorriso ai bambini che assistono ai nostri eventi e, soprattutto, con una finalità turistica che è quella di attrarre visitatori a Orta e dintorni. Conosciamo il valore del lago e la bellezze dei luoghi in cui viviamo”.

All’edizione 2021 della Giornata del pirata e relativa caccia al tesoro, in programma il 7 agosto, mancano 199 giorni. Chi volesse saperne di più dell’associazione “Pirati del lago d’Orta” e iscriversi alla giornata (con finalità benefica), può consultare il sito all’indirizzo piratilagodorta.it.

di redazione@vconews.it
Pubblicato il 20 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore