Quantcast

Si vota per scegliere i nuovi sindaci di Stresa, Baveno e Belgirate

Lo spoglio inizierà martedì mattina

Manca ormai pochissimo per scoprire chi saranno i nuovi sindaci di Stresa, Baveno e Belgirate.

Nella Perla del lago Maggiore gli sfidanti sono quattro.

Il sindaco uscente Giuseppe Bottini si ripresenta alla guida della lista “Stresa e Frazioni”, con lui ci sono per lo più volti nuovi. Obiettivo: continuare e portare a termine i progetti avviati e inconclusi. I candidati consiglieri sono Sergio Baldan, Claudio Balsari, Roberto Bolla, Sergio Bracco, Elena Contesini, Gherardo Crola, Alessandro Gazzetta, Mario Mogavero, Ettore Onori e Giovanni Maria Paterna.

Ci riprova Canio Di Milia, già sindaco per due mandati, fino al 2010. Guida la lista “Grande Stresa”. Il suo programma prevede opere nuove e di ampio respiro ma anche attenzione alle manutenzioni. I candidati sono: Marcella Bertona, Daniel Bolla, Monica Brunati, Carlo Falciola, Andrea Fasola Ardizzoia, Mauro Fortis, Antonio Giuliano, Javan Yousefi, Geraldine Merceron, Alessandro Porrini, Enzo Junior Sacco e Albino Scarinzi.

Si ricandida anche Alfredo Macrì Del Giudice, leader di “Uniti per Stresa”. I suoi punti fondamentali sono trasparenza, attenzione al cittadino, turismo e sanità. Corrono con lui per il consiglio comunale Patrizio Artone, Giuseppe Angelo Berto, Francesco Bonvicini, Enzo Gattoni, Marco Moroni, Filippo Pesce, Romeo Ruffoni, Federico Saini, Liudmila Ulchenko, Roberto Luigi Valli.

Consigliera uscente e di nuovo alla testa di “Progetto Comune” Marcella Severino. Ha presentato un “progetto” che prevede l’allungamento della stagione turistica, un evento grande per il Natale e di far “rifiorire” Stresa. Sono candidati: Carla Gasparro, Gianmarco Bazzi, Alessandro Bertolino, Maria Grazia Bolongaro, Marzia Bortolotti, Kristian Cardini, Tommaso Coppini, Giuseppe De Giovannini, Alessandro Ettore Milini, Fabio Ottolini, Fiorenzo Ridolfi, Stefania Sala.

A Baveno è corsa a due.

Si presenta con la lista “Baveno in Comune” Alessandro Monti, assessore dell’amministrazione uscente. Vuole rappresentare rinnovamento, ma anche continuità con l’operato di Maria Rosa Gnocchi. Punti fondamentali sono turismo, attenzione alle imprese e alle famiglie, manutenzioni e cura della città. I candidati sono Maria Rosa Gnocchi, Marco Sabatella, Luca Ruffoni, Emanuele Vitale, Filippo Ferrari, Massimo Tamburini, Manuela Lombardi, William Tamborini, Francesco Frisardi, Daniela Melfi, Thomas Piscia e Federico Zangheri.

Lo sfidante è Vladimiro Di Gregorio, con “Comunisti per Baveno”. Già consigliere comunale e candidato sindaco a Verbania, Di Gregorio prevede investimenti per l’energia green, il sostegno a cooperative e lavoratori, anche pendolari, attenzione al sociale e referendum consultivi. I candidati sono Carla Bonecchi, Annalisa Bruson, Alfredo Farina, Roberto Liboi, Claudio Maulini, Mimma Moscatiello, Fulvio Ramoni, Andrea Sassi e Mariana Simo.

A Belgirate, i candidati sono quattro, dopo l’esclusione della lista di estrema destra Nsab-Mlns.

Gherardo Fiume  guida la lista “Energie per Belgirate”. Intende risollevare il paese con attenzione all’economia green ed efficienza energetica. I candidati sono Enrico Garegnani, Ornella Oldani, Teodoro Gabrieli, Pasquale Epifani, Flavio Canetto, Marianna Milani e Stefano Caria.

Stefano Griggi è il candidato sindaco di “Obiettivo Comune”. Vuole dare una svolta pacificando il paese e propone telecamere di videosorveglianza e controllo di vicinato. I candidati consiglieri sono: Fabrizio Azzolini, Mauro Foradini, Cristina Evaristo, Roberto Cantaluppi, Riccardo Maestri, Carola Pasini, Alberto Milani, Abel Passuti Soressi e Ilaria Serra.

Walter Palazzetti è il vice sindaco uscente, che ha preso il posto del sindaco Valter Leto, purtroppo deceduto durante il mandato. Si propone come naturale prosecuzione dell’operato avviato da Leto, con attenzione all’abbellimento della città. La lista si chiama “Progetto Belgirate” e i candidati consiglieri sono: Giovanna Balsamo, Enrico Bonisolo, Bianca Maria Cabiati, Giovanna Caimi, Dino Mattana, Luca Penatti, Daniela Piolini, Giuseppe Reguzzoni, Girolamo Stasi e Dario Vermi.

Luca Piana è il candidato del “Partito del valore umano”. Vuole dare a Belgirate un volto più umano e a misura di cittadini. La sua lista è di neofiti, ma assicura, tutti competenti. Sono: Cristina Sanvito, Loredana Villani, Adriana Pastore, Pasquale Botta, Paolo Cerruti, Anna Tomà e Stefano Gibertoni.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 19 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore