Quantcast

Comunità Energetiche Rinnovabili: l’esperienza del luinese

Dal Tavolo per il Clima: "Solo creando comunità consapevole potremo affrontare i grandi temi dell’emergenza energetica e climatica"

generica

(A cura di Gianfranco Malagola, laboratorio energia del Tavolo per il Clima di Luino)

In questo periodo sentiamo spesso parlare di transizione ecologica e di crisi energetica e questi temi li tocchiamo con mano quando guardiamo impotenti le nostre bollette dell’energia elettrica con costi ormai fuori da ogni controllo. L’energia è un bene comune senza il quale oggi risulta difficile vivere, ma la gestione di questo bene comune è assolutamente lasciata agli interessi di grandi gruppi che fanno e decidono quello che vogliono. In molti paesi europei i cittadini hanno cercato di rispondere a queste problematiche creando delle comunità per gestire l’energia: sono così nate le Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) che rappresentano un nuovo modello di produzione energetica basato sul decentramento della produzione di energia tramite fonti rinnovabili, con cittadini, enti locali, associazioni, parrocchie, piccole e medie imprese che vogliono produrre, consumare e scambiare energia elettrica a livello locale. I benefici di una CER sono molteplici: incentivano la transizione ecologica dalle fonti fossili alle fonti rinnovabili con una consistente riduzione delle emissioni di CO2, riducono i costi della bolletta grazie all’autoconsumo e agli incentivi dello Stato sull’energia condivisa tra i membri della CER, aumentano la consapevolezza sull’uso dell’energia e consentono un’autogestione dell’energia tra cittadini ed enti locali che possono così mitigare la povertà energetica.

L’Unione Europea ha introdotto le CER con la Direttiva RED II sulla promozione dell’uso delle fonti rinnovabili. L’Italia ha recepito l’8 novembre 2021 la Direttiva RED II con il D. Lgs. 199 che consente la nascita e la crescita delle Comunità Energetiche Rinnovabili su larga scala con tre significative modifiche rispetto ai recepimenti precedenti:

– il limite di potenza del singolo impianto passa da 200 kW a 1 MW;

– è stato rimosso il limite della cabina secondaria permettendo così la costituzione di CER ad utenti connessi alla cabina primaria (nel nostro caso la cabina primaria è quella di Creva di Luino);

– la possibilità di adesione alla CER è aperta ai nuovi impianti ad energia rinnovabile allacciati dopo il 15/12/2021 ed a quelli già esistenti purché il totale della loro potenza non sia superiore al 30% della potenza totale degli impianti della CER.

Il Tavolo per il Clima di Luino, tramite il suo Laboratorio Energia, da tempo studia il modo di costituire una CER nel Luinese (Luino e comuni limitrofi che sono sotto la stessa cabina primaria), progetto che rientra nel Piano d’azione per ridurre le emissioni di CO2 che il Tavolo ha presentato al Comune di Luino il 7 Luglio 2022. Il Comune di Luino, grazie all’attiva collaborazione dell’assessorato al Territorio e dell’Ufficio Tecnico, ha deciso di partecipare al bando della Regione Lombardia denominato “Manifestazione d’interesse per la presentazione di progetti di Comunità Energetiche Rinnovabili” che prevede un finanziamento di 20 milioni di euro per la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici comunali; questi impianti contribuiranno alla nascita della Comunità Energetica Rinnovabile del Luinese.

La Regione Lombardia chiede per la partecipazione al bando una dichiarazione di adesione alla futura Comunità Energetica Rinnovabile da parte dei cittadini, imprese, enti religiosi e del terzo settore che sono interessati a partecipare; tale dichiarazione è assolutamente gratuita e non vincolante. Per raccogliere le dichiarazioni il Comune di Luino ha pubblicato un avviso per l’adesione di soggetti privati alla costituzione della Comunità Energetica Rinnovabile; per aderire basta cliccare QUI e seguire le istruzioni.

Anche il Tavolo per il Clima sta raccogliendo le dichiarazioni ad aderire alla Comunità Energetica Rinnovabile del Luinese; sul sito del Tavolo www.luinoperilclima.com è possibile scaricare il modulo di adesione. Una volta compilato e scansionato può essere inviato alla mail del Tavolo segretavclima.luino.va@gmail.com unitamente ad una copia della carta d’identità. Ogni sabato mattina dalle 11.00 alle 12.30 presso la Bottega del Mondo di Germignaga in via Mameli 7 è anche possibile consegnare il modulo compilato o compilarlo direttamente e ricevere informazioni sulle CER.

Il progetto della Comunità Energetica Rinnovabile è una sfida per il futuro: solo creando comunità consapevole potremo affrontare i grandi temi dell’emergenza energetica e climatica.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore