Quantcast

La bolletta è insostenibile, i comuni uniscono le forze per produrre energia. Firmato l’accordo nell’alto Varesotto

Da una parte il risparmio energetico, dall’altra la sostenibilità ambientale. È principalmente su questi obiettivi che si muove la convenzione firmata questa mattina, venerdì 7 ottobre, nella sala consiliare del comune di Laveno Mombello. Al tavolo tante realtà coinvolte in un progetto che tocca temi molto attuali, con lo sguardo rivolto al futuro.

Presentazione progetto Cosmo a Laveno Mombello

«Presentiamo ufficialmente una convenzione tra enti, promossa dalla Camera Condominiale di Varese, da Agenda21 Laghi e da Cast, su una collaborazione per promuovere le comunità energetiche. – spiega il sindaco di Laveno Mombello, Luca Santagostino –. Un progetto fondamentale per due aspetti: dimostra che la sinergia dei comuni è un elemento vincente, tanto che è stato accolto anche dal comune di Luino, nonostante non sia parte di Agenda21 Laghi che lo promuove. Inoltre, tocca tema attuali: quello dei problemi energetici e delle modalità con cui una comunità può affrontarli, pensando alla tutela ambientale e alla riduzione di costi che possono essere insostenibili». Il sindaco Enrico Bianchi di Luino aggiunge: «Una convenzione come questa è uno strumento che permette di affrontare una tematica già attuale, basta pensare che il nostro comune negli ultimi quattro mesi ha speso per energia e gas quello che lo scorso anno ha speso in un anno».

Il progetto Cosmo, questo il suo nome, muove quindi dall’idea di creare delle comunità energetiche rinnovabili partendo dal territorio. «Presentiamo un lavoro iniziato alcuni mesi fa – spiega Andrea Leta, direttore generale di Camera Condominiale Varese -. Siamo riusciti a radunare i comuni aderenti all’associazione Agenda 21 Laghi, oltre al comune di Luino e nei prossimi mesi metteremo in atto diverze azioni che hanno l’obiettivo di creare delle comunità energetiche alla portata di tutti».

Come sottolineato durante la presentazione di questa mattina, il progetto mira infatti a costruire competenze nella comunità in modo che le famiglie, così come le amministrazioni locali possano prendere decisioni importanti in ambito energetico, partendo dalla consapevolezza dei dati territoriali e delle potenzialità della propria singola situazione.

Presentazione progetto Cosmo a Laveno Mombello

Per questo è importante il coinvolgimento e la collaborazione di realtà del territorio come i condomini, così come sottolineato dall’avvocato Rosario Dolce, esperto italiano di comunità energetiche: «Il condominio, quindi il privato, è uno degli attori fondamentali in un partenariato tra pubblico e privato e per la costruzione di una rete che possa portare alla sostenibilità ambientale ed economica dell’area. In particolare, i condomini sono un volano sociale importante e ci sono già realtà che hanno pianificato un approvvigionamento energetico attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili. Progetti possibili anche grazie ad incentivi fiscali non indifferenti che coinvolgono anche il superbonus del 110%. Inoltre, in molti casi, l’efficientamento energetico permette ai condomini di usufruire di un surplus, di una tariffa incentivante che viene riconosciuta dal Ministero della Transizione Ecologica per determinati quid economici. Mi sembra una operazione perfetta dal punto di vista tecnico, economico e giuridico».

Presentazione progetto Cosmo a Laveno Mombello

Il progetto Cosmo che verrà attuato nei prossimi mesi, nasce da lontano, grazie a realtà che si muovono sul territorio da decenni. La spinta arriva della Rete per il Clima del Verbano –  alla presentazione ha partecipato Fulvio Fagiani, oltre alla nuova coordinatrice di Agenda21 Laghi, Erika Lazzari -, ovvero quella rete di soggetti privati o associazioni di cittadini che accompagnano la comunità locale nel percorso verso la costituzione e la creazione di una strategia climatica.

Finanziato da Fondazione Cariplo, rappresentato da CAST, l’associazione di Laveno Mombello capofila del progetto, coinvolge il Comune di Laveno Mombello quale capofila di Agenda21Laghi in rappresentanza di tutti i Comuni che ne fanno parte – al progetto vede l’adesione di Travedona Monate, Besozzo e Laveno Mombello –  il Comune di Luino aderente al progetto nel territorio di Comunità Montana Valli del Verbano, e la Camera Condominiale di Varese. «Siamo molto contenti che si arrivino a firmare accordi così concreti – spiega Paola Sacchiero del Cast di Laveno Mombello -. Condividere obiettivi di riqualificazione energetica è molto importante, negli ultimi anni abbiamo svolto un lavoro intenso sul territorio perché c’è sempre di più la necessità di progetti che partano dal basso, come i Tavoli per il Clima, ad esempio, che possono accompagnare i comuni sulla strada vero la decarbonizzazione».

Al termine della presentazione, è stato quindi firmata la convenzione che, come sottolineato dagli aderenti, dà inizio ad un percorso di formazione e di azioni sul territorio.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 07 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore