Quantcast

A Luino traffico intenso per i lavori su viale Dante: “Comprendiamo il disagio, presto nuovi semafori”

Gli assessori Porfiri e Martinelli rispondono alle lamentele sollevate dai cittadini: "Come Amministrazione ci siamo messi a disposizione per far sì che le attività di cantiere impattino il meno possibile con le esigenze quotidiane di chi vive la città"

generica

(Foto di Giovanni Saturnino Anna Quarto)

«Non ho potuto non notare alcune polemiche che si sono sviluppate via social sui lavori iniziati lungo viale Dante. Anche se a volte si fanno critiche feroci immotivate e “a prescindere”, comprendiamo il disappunto dei cittadini, ma quanto adottato è la migliore soluzione di viabilità compatibile con le risorse impiegabili in quell’opera» chiarisce l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Porfiri dopo le numerose critiche sollevate dai cittadini e alcuni consiglieri comunali.

«Capisco perfettamente che cosa significhi dover attendere in colonna, ma voglio ancora una volta sottolineare il concetto che quei lavori sono una priorità, improrogabile – continua l’assessore Porfiri -. Se avessimo richiesto e permesso di rimandare l’intervento, non raccogliendo le indicazioni di Alfa SRL, avremmo ottenuto solo il risultato di rinunciare ad avere una rete fognaria efficiente e, in ultima analisi, un lago e un ambiente più puliti. Così facendo saremmo andati incontro, oltretutto, a sanzioni comunitarie pesanti che, alla fine, avrebbero pagato gli stessi cittadini. Vogliamo fortemente che Alfa realizzi al più presto questa opera oggettivamente indispensabile per Luino e come Amministrazione comunale ci siamo messi a disposizione per far sì che le attività di cantiere impattino il meno possibile con le esigenze quotidiane di chi vive la città. Ribadiamo che, viste le necessarie modifiche alla viabilità di questo periodo, il consiglio è di muoversi per tempo, soprattutto negli orari scolastici. Ci tengo a segnalare un fatto, abbiamo notato che molti automobilisti non rispettano la segnaletica di cantiere. Cosa riscontrata anche a Biviglione. Pertanto, chiedo di attenersi a questa per la sicurezza stradale di tutti ed evitare di complicare la situazione della viabilità più del dovuto. Il servizio infrastrutture e la polizia locale stanno monitorando e presidiando il cantiere di Alfa Srl, al fine di poter ridurre al massimo i disagi, laddove possibile».

Lavori che in realtà, a causa delle lunghe code createsi ieri dopo che gli operai hanno approntato le nuove delimitazioni del cantiere – le quali hanno interessato 500 metri di strada, non soltanto quindi l’area della rotonda – non sono partiti. «Abbiamo dovuto chiedere alla ditta di attivare un provvisorio senso unico alternato in rotonda Ratti, impedendo quindi qualsiasi attività legata ai lavori – spiega l’assessore alla Polizia Locale Ivan Martinelli -. Le problematiche legate a un cantiere tanto impegnativo sono molteplici e non si può pretendere che ciascun cittadino possa vederle. Detto questo, l’Amministrazione, pur comprendendo i disagi e le arrabbiature, non può sottrarsi a un suo dovere verso i cittadini e il territorio».

Perché non far lavorare gli operai di notte? «Ricordo ancora che il cantiere è di Alfa srl e pertanto non è compito dell’amministrazione comunale quello di scegliere le ditte e nemmeno di contrattualizzare gli orari di lavoro – continua Martinelli -. Nonostante ciò abbiamo comunque chiesto e ottenuto quanto segue: saranno posizionati semafori per far defluire il traffico in rotonda e per permettere l’accesso a Luino da Via Sant’Onofrio, almeno fino a che il cantiere non raggiungerà la via stessa, momento in cui, evidentemente, e fintanto che non l’avrà superata, non sarà più possibile deviare su questa strada il traffico entrante in Luino; inoltre, saranno intensificati i lavori anche in orari non previsti dal contratto con Alfa srl. Quello che è nelle nostre possibilità l’abbiamo messo in campo».

La scelta di far iniziare il cantiere di giovedì è strettamente legata al mercato cittadino, «elemento condizionante di tutte le scelte che si fanno rispetto al territorio – spiega ancora Martinelli -. L’intenzione, condivisa con il tavolo tecnico cui partecipano Alfa, la ditta Bianchi e i nostri uffici, oltre agli amministratori, era proprio quella di iniziare il cantiere per poter liberare la rotonda entro il martedì successivo. La pioggia odierna non ci ha aiutati. Pertanto si è deciso, in accordo con tutti i soggetti coinvolti, di rimuovere la delimitazione di cantiere e di ripristinarlo lunedì mattina, con la speranza di poter impattare su un mercoledì soltanto. Questo significa che da lunedì purtroppo i disagi riprenderanno. Dobbiamo farcene una ragione. Chiediamo la collaborazione massima dei cittadini invitandoli ad utilizzare in caso di code la viabilità alternativa, per chi arriva dalla Valcuvia verso il Cucco e Voldomino e per chi arriva da Porto Valtravaglia e Brezzo di Bedero verso il ponte del Bricco».

Visto il senso unico sul tratto del viale Dante Alighieri tra la rotonda del Marinaio e la rotonda Ratti, l’accesso all’unico distributore di carburante di Luino sarà consentito esclusivamente incolonnandosi sul lato sinistro, provenendo da Luino centro, e l’uscita sarà consentita soltanto verso Germignaga.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 30 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore