Quantcast

Siccità, in Piemonte stato di massima pericolosità per incendi boschivi

Il provvedimento e i divieti che ne derivano proseguiranno finché la discesa della temperatura e l'arrivo delle precipitazioni non evidenzieranno un rischio minore

incendio casale corte cerro

È attualmente in vigore lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il territorio piemontese, dichiarato con Determinazione Dirigenziale n. 2195/A1821A/2022 della Regione Piemonte.

Sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, quali: – accendere fuochi; – accendere fuochi pirotecnici; – far brillare mine; – usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli; – usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace fumare; – disperdere mozziconi o fiammiferi accesi; – lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile; – compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio.

È inoltre vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio, tra cui, ad esempio, le lanterne volanti. Lo stato di massima pericolosità resterà in vigore fino a quando la discesa della temperatura e l’arrivo delle precipitazioni non evidenzieranno un rischio minore, consentendo di rientrare nei livelli ‘normali’ di pericolo.

Per aggiornamenti potete consultare la pagina dedicata della Regione Piemonte.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 13 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore